Dettagli Recensione

Voto medio 
 
2.0
Insegnamento 
 
4.0
Laboratori 
 
1.0
Ambiente 
 
1.0

licenza liceale luglio 1964

È stata una grande scuola di formazione. Mi è molto servita nella mia carriera di professore universitario ordinario di letteratura italiana in Svezia.
Ha ragione il collega che ricorda noi studenti rigorosamente in giacca e cravatta. La demolizione del collegio di fronte alla scuola avvenne, credo, durante il mio ultimo anno di liceo (1963-64). A scuola finita si andava anche talvolta a prendere un cappuccino in uno dei bar di via Ennio Quirino Visconti.

Classe frequentata
ginnasio e liceo
Punti di forza della scuola
Gli insegnanti. Per me anche la vicinanza a casa e per tutti la centralità.
Punti deboli della scuola
Il Dante Alighieri negli anni '60 era una scuola ricavata da ex appartamenti, con corridoi e stanze inadatti. Non so se sia stato ristrutturato, ma ne dubito.
Commenti sui professori
Bravi, la maggior parte. In particolare Natale Addamiano di livello universitario, ma anche Spadini, Graffeo. Dimentichiamo invece la cosiddetta "molecola". Nel corpo insegnante figuravano (non nella mia classe) anche la sorella di Aldo Moro e la sorella dell'allora ministro Medici.
Trovi utile questa opinione? 

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QScuole