Istituto Professionale per i Servizi Commerciali e Turistici F. Cesi di Roma

Istituto Professionale per i Servizi Commerciali e Turistici F. Cesi di Roma

 
3.3 (6)
Scrivi Recensione
Indirizzo
via Sarandì 11, Roma
Numero di telefono
06-87189693
L'Istituto Professionale per i Servizi Commerciali e Turistici F. Cesi di Roma si trova in via Sarandì 11 ed è una Sezione associata che ha come Istituto di riferimento l'I.I.S.S. Via Sarandì 11. Il Cesi propone agli studenti i tre seguenti indirizzi di studio: tecnico gestione aziendale linguistica (nuovo ordinamento), tecnico servizi turistici (nuovo ordinamento), tecnico della grafica pubblicitaria (nuovo ordinamento). Se stai frequentando o hai frequentato in passato l'Istituto Professionale per i Servizi Commerciali e Turistici F. Cesi puoi inserire la tua opinione su questa scuola in queste pagine e richiedere l'apertura di un forum di discussione ad essa dedicata.

Recensione Utenti

6 recensioni

 
(1)
 
(1)
 
(3)
 
(1)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
3.3
 
3.3  (6)
 
3.7  (6)
 
2.8  (6)
Visualizza quelli più utili
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Insegnamento
Laboratori
Ambiente
Scuole
Commenti
Voto medio 
 
3.0
Insegnamento 
 
3.0
Laboratori 
 
2.0
Ambiente 
 
4.0

Ricordi

Ho terminato due anni fa l'indirizzo di servizi commerciali (turistico), che ora hanno tolto.

Malgrado non fosse un liceo e il carico di studio non fosse pesante, i professori erano sempre disponibili ad aiutarti, i bidelli simpaticissimi e sempre pronti a darti una mano; anche la preside molto cordiale come anche la barista (secondo l'ideologia comune negli istituti non si fa nulla, ma non è così, è soggettivo).

Questa scuola mi ha lasciato tanti bei ricordi, la sentivo un po' come una seconda casa.

Ora è un liceo artistico, sicuramente è migliorato molto rispetto a 4- 5 anni fa.

Spero che questa scuola venga presa più in considerazione, in quanto non ha niente di meno rispetto a molte altre scuole romane, anzi: a livello umano ha tanto, tanto di più.

Grazie.

Punti di forza della scuola
Ampia struttura, tante aule, con un grande giardino, idem la palestra.
Bagni puliti.
Cordialità e disponibilità di docenti e bidelli.
Punti deboli della scuola
Aule poco pulite, banchi vecchi.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
2.7
Insegnamento 
 
2.0
Laboratori 
 
4.0
Ambiente 
 
2.0

Lasciate perdere

Mi sono iscritta in questo istituto come ripiego al liceo artistico visto che per me era difficoltoso raggiungerlo.
Le materie alla lettera erano molto affascinanti, in pratica lasciavano a desiderare.
Questi 5 anni di superiori non li auguro a nessuno, se non mi fossi impegnata da sola affidandomi interamente agli insegnamenti di questo istituto, probabilmente non avrei imparato proprio nulla sulla grafica.
I primi 3 anni in effetti non sono stati terribili (per questo non ho cambiato istituto). Ho apprezzato molto la professoressa Benvenuti di disegno, quella di comunicazione visiva, di cui ora non ricordo il nome e la professoressa Innamorati di fotografia, che ci dava lezioni sia teoriche, tecniche e pratiche.
Gli ultimi 2 anni sono stati tremendi. La scuola si è svuotata e i fondi sono stati sempre più ridotti.. I professori migliori hanno perso la cattedra. Mi sono ritrovata con un professore di fotografia che discuteva di tutto, tranne che della sua materia! I suoi dibattiti erano anche interessanti e si vedeva che era un uomo parecchio colto, ma uno si aspetterebbe una lezione di fotografia e non una che potrebbe essere svolta tranquillamente nella facoltà di scienze politiche! Non parliamo poi del professore di psicologia, una delle materie da cui mi aspettavo di più.. Un professore insicuro che spesso chiedeva a noi se era giusto ciò che spiegava! Spiegazioni poi del tutto prive di logica, visto che cominciava una frase e non la completava, passando da un argomento all'altro.
Ho apprezzato invece la professoressa di storia dell'arte, la Sica, che nonostante facesse lezioni strutturalmente troppo simili (e per questo a tratti noiose), è però riuscita a farmi comprendere a pieno le opere da lei spiegate, sia riguardo le tecniche, luci, colori e sia per la provenienza e il loro scenario storico.
Ringrazio invece MOLTISSIMO la professoressa Fusco, l'unica veramente degna di questa nomina lì dentro. Mi ha fatto amare la letteratura e la storia. Nonostante sia molto pignola caratterialmente e per alcuni insopportabile, io non posso fare altro che ringraziarla. Spiega in maniera pulita, senza troppi giri di parole, facendoti comprendere tutto perfettamente.
Da non scordare la gentilezza e disponibilità della professoressa Maffi, di pianificazione pubblicitaria, e del vice preside, il professor Serri (: I professori che ho lodato li ringrazio perchè sono gli unici che ci tenevano davvero a darci una qualche minima nozione in più, affidandosi all'amore per il loro lavoro, cosa che in altri docenti non ho per niente riscontrato.. Come nel professore di progettazione grafica, che ci dava un foglio con tutte le istruzioni e gli elementi da inserire in una pagina pubblicitaria da realizzare al PC, e che poi ci abbandonava a noi stessi, senza aiuti concreti.. E aveva anche il coraggio di criticarci e stravolgere tutto il nostro operato quando non ci ha seguiti passo passo!

Insomma, il Cesi magari era stata una scuola superiore nel vero senso della parola solo negli anni passati. Io ho avuto la sfortuna di assistere alla sua decadenza! L'ho vista passare da una scuola, per grafica pubblicitaria, con sezioni che andavano dalla A alla F a solo A e B quando mi sono ritrovata in quinto!
Gli studenti anche hanno contribuito a rovinarla, perchè per me è anche per questo che molti professori si sono "arresi". Molti ragazzi purtroppo quando leggono "istituto professionale" in realtà vedono "luogo dove impegnarsi poco e prendere il diploma senza fare nulla".. Questo è totalmente sbagliato e odioso! Perchè molti studenti magari erano motivati e volevano davvero indirizzarsi verso la carriera di grafico o simili, ma questi ragazzi rallentavano tutto, pensando solo a fare disastri o interrompendo la lezione continuamente. Ovvio che qualche distrazione ci vuole, ma a quei livelli no!
Il Cesi ormai è al tramonto e non mi meraviglirei se fra 2 annetti minimo chiudesse i battenti.
A questo punto iscrivetevi in un qualunque liceo.. Io mi sono enormemente pentita di non averlo fatto.

Classe frequentata
Indirizzo grafico pubblicitario
Punti di forza della scuola
Le materie che offre, almeno finchè non scopri che vengono insegnate da docenti per la maggior parte poco adeguati.
Punti deboli della scuola
Molte aule, fra cui la palestra, perennemente sporche.
Commenti sui professori
La maggior parte dei professori venivano per scaldare le sedie..
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
5.0
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
5.0
Ambiente 
 
5.0

tecnico servizi turistici

CONTINUATE COSI....

Classe frequentata
1994/1999 F
Punti di forza della scuola
TUTTI
Punti deboli della scuola
NULLA......
Commenti sui professori
BRAVISSSSSSSSSIMI!!!!!<br />
GRAZIE A LORO LA NOSTRA GENERAZIONE è SALVA!!!<br />
HA!!! GRAZIE ALLA PROF STEFANUCCI E NON SOLO HO APPRESSO LE TABELLINE DI 5 NUMERI E LA TECNICA AZIENDALE, MESSA IN CAMPO, IN TUTTI I LAVORI DAL GRAND HOTEL AL TOUR OPERATOR APPIAN LINE... OGGI COME SUPERVISORE DEL CALL-CENTER 892021 PRENOTAZIONE BIGLIETTERIA ON-LINE.GRAZIE!
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.7
Insegnamento 
 
3.0
Laboratori 
 
1.0
Ambiente 
 
1.0

L'istruzione professionale andrebbe abolita

Il giudizio complessivo è mediocre, ciò tuttavia credo che il problema non sia il f. Cesi in se, ma piuttosto da rivedere è l'intero concetto di istruzione professionale. La scuola non può essere mirata a d insegnare ad avvitare lampadine o battere a macchina da scrivere, ma deve trasmettere la capacità di poter un domani imparare a fare qualsiasi cosa, trasmettendo agli studenti senso critico e capacità relazionale. Le scuole professionali bucano proprio negli obiettivi cui sono state prefissate, ed ovvero quello di avviare lo studente a d entrare attivamente nel mondo del lavoro. Lo studente perde completamente di vista il senso della abnegazione e del sacrificio, Lo studente non sa cosa significa stare ore a testa china a lavorare e/o studiare, diventando così di fatto un pessimo lavoratore.

Classe frequentata
Analista contabile ad indirizzo informatico gestionale
Punti di forza della scuola
Mi sono "purtroppo" diplomato in questa scuola nel 1994 e poi laureato in legge nel 1999, ma devo dire che è stato come passare dalle scuole medie all'università. Una scuola assolutamente inutile dove non viene trasmesso allo studente alcun metodo di studio ne tanto meno avvia ad alcuna formazione di tipo professionale. Trovare un punto di forza a all'IPC F. CESI - ma credo, senza paura di essere smentito, di poter generalizzare riferendomi proprio alla tipologia di scuola- è cosa ardua, forse impossibile.
Punti deboli della scuola
La scuola già allora era intesa come l'ultima spiaggia prima di essere avviati al lavoro. Personalemente fui costretto ad andarci a causa della miopia dei miei genitori che non credevano nelle mie potenzialità di studio, negandomi il liceo. Tra i miei compagni c'era chi sosteneva che Leopardi fosse un centravanti del Milan mentre ho avuto insegnanti che ignoravano completamente la differenza tra le due Coree. Uno scandalo. Nel complesso una scuola assolutamente mediocre. Credo di essere stato l'unico studente a memoria d'uomo che, nonostante il fatto di essermi diplomato all'IPC F. Cesi, sia riuscito, non senza difficoltà, a laurearmi.
Commenti sui professori
Come già detto, sui professori può essere espresso solo un giudizio generalmente mediocre. Salvo rare eccezioni gli stessi risultavano svogliati ed a volte privi dei fondamenti principali delle materie: ad esempio la professoressa del 4 anni di informatica non sapeva nemmeno accendere il pc... risolvendosi il tutto con in sua presenza era come avere un ora di buco. Devo dire che solo la professoressa di Italiano era all'altezza delle aspettative e devo ringraziare lei se sono riuscito a superare le grandi difficoltà causate proprio dalla assoluta carenza di istruzione superiore.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
3.3
Insegnamento 
 
3.0
Laboratori 
 
5.0
Ambiente 
 
2.0

Il Cesi

Il Cesi è una scuola da frequentare se davvero non si vuole fare niente.

Io sono venuta qui pensando ad una carriera da vero grafico.

Ma lasciate perdere, andate all'artistico!

Classe frequentata
1 OGPB
Punti di forza della scuola
gli argomenti
Punti deboli della scuola
quasi tutto
Commenti sui professori
alcuni bene, altri troppo buoni.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
4.0
Insegnamento 
 
4.0
Laboratori 
 
5.0
Ambiente 
 
3.0

forza cesi

speriamo di stare meglio, l'anno scorso ce la siamo vista brutta

Classe frequentata
4 tgp
Punti di forza della scuola
bene i lab
Punti deboli della scuola
bidelli e altro personale
Commenti sui professori
bene quasi tutti
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QScuole