Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri Toniolo di Massa

Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri Toniolo di Massa

 
3.8 (4)
Scrivi Recensione
Indirizzo
via XXVII Aprile 8/10, Massa
Numero di telefono
0585- 41284
Comune
Massa
L'Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri Toniolo di Massa si trova in via XXVII Aprile 8/10 ed è un Istituto principale di II grado. Il Toniolo propone agli studenti i seguenti indirizzi di studio: programmatori Progetto Mercurio; giuridico economico aziendale; geometri PLS; dirigenti di comunità. Se stai frequentando o hai frequentato in passato l'Istituto Tecnico Commerciale e per Geometri Toniolo puoi inserire la tua opinione su questa scuola in queste pagine e richiedere l'apertura di un forum di discussione ad essa dedicata.

Recensione Utenti

4 recensioni

Voto medio 
 
3.8
Insegnamento 
 
4.0  (4)
Laboratori 
 
2.8  (4)
Ambiente 
 
4.5  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Insegnamento
Laboratori
Ambiente
Scuole
Commenti
Voto medio 
 
2.0
Insegnamento 
 
1.0
Laboratori 
 
1.0
Ambiente 
 
4.0

Che bei ricordi nonostante tutto

Ho passato in questa scuola gli anni più belli, ricordo i compagni i primi amori che sbocciavano tra i banchi, o nei corridoi, le mille malefatte legate agli anni dell'adolescenza, le gite scolastiche, sensazioni uniche mai più provate ed irripetibili. Per quanto concerne l'aspetto puramente formativo invece, un disastro, una scuola fuori tempo già 20 anni fa; poi la storia dei diplomi a pagamento va giù male ancora dopo tanti anni. Gli alunni che bocciavano ma avevano soldi, potevano tranquillamente superare le classi che a noi costavano tanta fatica, ed arrivare in quarta e quinta senza mai avere aperto libro, per poi diplomarsi come noi. La conseguente inflazione di diplomi e l'inevitabile svalutazione degli stessi ci ha rovinato, oggi la scuola paga dazio con un calo spaventoso di iscrizioni, restano indelebili però le sensazioni descritte all'inizio...

Classe frequentata
ITC toniolo
Punti di forza della scuola
Ambiente, amicizia.
Punti deboli della scuola
La possibilità per i ricchi di comprarsi il diploma alle scuole private, mentre tu per passare da una classe all'altra dovevi sudare c'era chi si ritrovava in quinta come d'incanto...
Commenti sui professori
Chi più chi meno...
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
3.3
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
1.0
Ambiente 
 
4.0

Ricordi di un passato ed auguri per i giovani

Mah ! Credo che la scuola per Geometri abbia fatto il suo tempo perché consegna un titolo abilitativo inflazionato, con pochi sbocchi nel lavoro, con competenze legali sempre più ridotte, per la valorizzazione di altre professioni tecniche ad opera di normative approvate, si direbbe ad hoc, aventi ad oggetto le perizie geologiche, la stabilità in caso di eventi sismici, l'acustica negli edifici, gli impianti elettrici e riscaldamento, la sicurezza sui luoghi di lavoro, la classificazione energetica degli immobili in caso di trasferimento, ecc. ecc.
Gli Istituti per Geometri dovrebbero essere aboliti ed istituiti corsi di specializzazione riconosciuti in campo europeo.-
Che ci va a fare un geometra all'estero dove il suo diploma non trova equipollenza?
Già, ora in Italia, solo per spostare una finestra, deve affidarsi ad un ingegnere per il rispetto della normativa sismica; se poi gli viene affidato l'incarico di progettare un piccolo edificio residenziale, deve proporre al cliente la nomina di un ingegnere, un geologo, un esperto in acustica, un tecnico abilitato alla progettazione degli impianti elettrici e riscaldamento, citofonici, televisivi, un progettista per la sicurezza, ed in certi casi anche un architetto per la stesura di un piano di recupero, ecc. ecc.-
Ormai sono in pensione, dopo 53 anni di libera professione, e forse ho colto l'era migliore.
Auguri a tutti.

Classe frequentata
tutte, dalla 1a alla 5a
Punti di forza della scuola
L'interesse verso una professione tecnica, ai miei tempi - anni 55-60 - era in ascesa; i ragionieri erano in soprannumero nella società civile ed a Milano facevano i bigliettai sui mezzi pubblici.- I geometri, invece, avevano maggiori possibilità di lavoro perché giuridicamente le loro competenze spaziavano dal campo delle costruzioni, alla topografia, alla supervisione e programmazione agricola, alle valutazioni di immobile ed aziende agricole, ed altro ancora.- Per questo la selezione agli esami di stato era rigida: ne volete una prova ? Fui bocciato in educazione fisica.- I lavativi -ero uno di quelli- non erano tollerati.- Chi studiava promuoveva gli altri venivano bloccati; non c'era il 6 politico o la sufficienza di gruppo, ma una secco e meritato 2 ed arrivederci ad un altro anno.-
Ma il rilascio del diploma dopo un corso di studi al Toniolo, equivaleva ad una decorazione sul campo per gli allievi, ed era una garanzia per i datori di lavori, pubblici o privati.- Ed i due anni di tirocinio obbligatorio parevano inutili.
Punti deboli della scuola
Materie tecniche insegnate nelle quattro mura e poca attività didattica pratica a cielo aperto; strumenti inavvicinabili per gli studenti per evitare il rischio di danneggiarli e quindi quasi oggetti misteriosi; posso dire di averli conosciuti dopo il diploma, e mi hanno fatto compagnia per 50 anni.
Commenti sui professori
Sotto il profilo didattico tanto di "chapeau"; chi amava studiare non poteva ottenerne di migliori: ing. Itto Nelli, Giampaoli, Tarabusi, Martelli, ing. Lippi che quando insegnava la topografia ci incantava, la rendeva così di facile comprensione e suscitava una tale attenzione alla sua esposizione che l'elaborazione delle formule matematiche, anche nei passaggi più complessi, sembrava un fatto ovvio, e ti domandavi: "ma che c'è da studiare" ? Tutto qui ?.- Ed oggi mi domando arrangiando il Manzoni, senza voler far torti ad alcuno: "chissà quando una simile orma di piè mortale a calpestar verrà".-
Trascorsi decenni dall'abilitazione, ricordo volentieri quegli insegnanti per la loro umanità e per il rispetto per noi studenti che contraccambiavamo volentieri.-
Sono e siamo stati fortunati a trovarli sulla nostra strada.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
4.7
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
4.0
Ambiente 
 
5.0

mitica 5 A, mitico Pegollo

Ricordo tutto con nitidezza a nostalgia, anni favolosi che rimarranno impressi nella mente e nel cuore. Ancora vedo qualche professore, altri vivono solo nei miei ricordi...

Classe frequentata
5A amministrativo
Punti di forza della scuola
familiarità, disponibilità, professionalità e disciplina.
Punti deboli della scuola
la struttura ha sempre necessitato di manutenzione.. e ne hanno data poca.
Commenti sui professori
Tutti ottimi, a parte Tecnica che avevamo un Prof. un po', come dire... sopra le righe... Alderani Corchia.. penso non ci sia altro da aggiungere :-)
Ma Pegollo...: super vicepreside e superuomo!
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
5.0
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
5.0
Ambiente 
 
5.0

i migliori anni della nostra vita

Sono gli anni 80, anni mitici. Incontro oggi qualche prof. di allora e mi racconta che una classe come la 5^ C non e' piu' entrata in quell'istituto. Gli anni passano, ma i bei ricordi restano. Un saluto a chiunque leggera' queste poche righe, che ha conosciuto quel periodo. Ed un saluto ad un compagno che non c'e' piu' "CIAO GRANDE PIETRO"

Classe frequentata
5^ C anno 1982/1983
Punti di forza della scuola
la simpatia e i valori che si erano stabiliti tra alunni e insegnanti.
Educazione, rispetto delle regole sono sempre stati alla base dei rapporti. Ricordo i professori con stima, affetto e simpatia anche se qualcuno non c'e' piu'.
Punti deboli della scuola
le infrastrutture fatiscenti, ma eravamo contenti ugualmente!
Commenti sui professori
Quasi tutte persone speciali, chi non abbiamo apprezzato al momento, lo abbiamo apprezzato dopo.
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QScuole