Dettagli Recensione

Voto medio 
 
1.7
Insegnamento 
 
1.0
Laboratori 
 
1.0
Ambiente 
 
3.0

Scuola a dir poco pessima

Vi sconsiglio il Liceo Scientifico "Scacchi", se siete degli studenti che stanno pensando di sceglierlo, il mio consiglio che rivolgo a voi è di lasciar perdere e di rivolgervi ai licei "Salvemini" e "Fermi" di Bari, oppure di considerare il Liceo Scientifico Tecnologico, presente presso l'ITIS "Guglielmo Marconi" di Bari, indirizzo molto in voga negli ultimi anni.
Se siete degli studenti dello Scacchi e la scuola non vi soddisfa, vi consiglio di cambiare in corso d'anno senza pensarci due volte, se no potreste pentirvi amaramente di non averlo fatto prima.
INFINE INVITO TUTTI GLI STUDENTI O EX STUDENTI DELLO SCACCHI, CHE SANNO DI COSA PARLO, A SCRIVERE ANCHE LORO UNA RECENSIONE.

Classe frequentata
1
Punti di forza della scuola
L'unico punto di forza della scuola è la qualità della maggior parte degli studenti che la scelgono, salvo poi a doversene pentire per i suoi tantissimi punti deboli.
Punti deboli della scuola
Innanzitutto vorrei iniziare dicendo che, sebbene una piccola parte dei docenti svolga il suo lavoro con pazienza e passione, la maggior parte dei docenti ha una pessima preparazione e si fa influenzare molto da antipatie o simpatie o dalle raccomandazioni, realtà purtroppo presente in codesto istituto. Inoltre gli stessi docenti hanno un carattere molto freddo e autoritario nei confronti degli studenti, minacciando continuamente il ricorso alla bocciatura o ai debiti formativi.
Penalizzazioni che vengono utilizzate anche fin troppo, dato che, addirittura in una sola prima sono state bocciati 6 alunni di cui uno a settembre.
Per quanto riguarda i laboratori, sì, ci sono, ma non vengono sfruttati a dovere. Le gite di istruzione sono riservate ad un numero molto esiguo di classi, così come anche i progetti pomeridiani PON e POF sono riservati solo alle eccellenze.
Commenti sui professori
Come ho già detto prima, c'è solo una piccola parte dei docenti che svolge il suo lavoro come dovrebbe, la maggior parte ha una preparazione molto lacunosa e proprio questo li detta ad usare antipatie/simpatie nella valutazione.
Le raccomandazioni sono una realtà purtroppo presente nella scuola ed, a volte, non mirano solo a sopravvalutare un alunno, ma anche a penalizzare altri alunni che magari non hanno colpe.
Trovi utile questa opinione? 

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QScuole