Dettagli Recensione

Voto medio 
 
4.0
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
3.0
Ambiente 
 
4.0

Istituto tecnico per il turismo

La caratteristica del Firpo è che, se fatta bene, è una scuola che ti lascia una preparazione generale di molte materie, e questo è un ottimo trampolino di lancio anche per l'università. Io mi sono diplomata nel 2013, adesso mi sto laureando in geografia e vorrei partire dicendo che se tornassi indietro non cambierei la mia scelta. Nonostante alcuni aspetti, che comunque si possono migliorare, mi sento molto legata a questa scuola, soprattutto dal punto di vista personale. Qui ho imparato a considerare gli errori, uno strumento per apprendere e posso dire di essere cambiata molto. Non è una scuola semplice, però regala molte soddisfazioni. In prima superiore sono stata rimandata proprio di francese con la professoressa Bianchi, ora semplicemente Orietta, con cui sono rimasta in contatto, l'amica con cui poter prendere un caffè e discutere di un sacco di cose. Forse è insolito ma.. Grazie ori, perché è stata una cosa che mi è servita moltissimo! è stato quello che mi ha spronato a cambiare dal punto di vista personale imparando a non accontentarsi mai e a puntare in alto, e a farmi amare il francese. le mitiche cassette, quelle lezioni che sono molto di più della classica lezione inquadrata, un viaggio che abbraccia la lingua francese tra grammatica, letteratura, arte, davvero complete. cultura con la C maiuscola. 10 e 50 frasi, compiti a sorpresa, le mitiche cassette, i 2 à ta place nelle interrogazioni di bla bla, ma anche ottimi voti che lasciavano molte soddisfazioni! Non era certo semplice ma erano quelle cose che ti portavano a dare il massimo. Di certo non ci si annoiava mai! Un'ottima professoressa e una persona splendida, a cui tengo molto.
Io credo che dietro ad un incontro, un’amicizia, ci sia sempre un perché, non è quasi mai una casualità. Perché non tutte le persone che incontri lasciano un segno e non tutte faranno parte di quel bagaglio personale che ti porterai dietro nella vita.

Classe frequentata
SEZIONE B
Punti di forza della scuola
Ottimi professori, un'offerta di materie molto valida che consente una preparazione sia umanistica che tecnica, i viaggi di istruzione, l'utilità degli stage, le lingue (soprattutto se avrete la fortuna di avere le prof. Bianchi e Janin).
Punti deboli della scuola
Principalmente? Diciamo il vertice della piramide, che ha reso difficile alcuni aspetti dell'organizzazione scolastica (viaggi di istruzione..) e relativi alla qualità della scuola. Questo perché come si è già detto la meritocrazia è stata un po' "sorpassata" dalla filosofia del 6 polito, che da un lato fa passare determinati professori con l'etichetta di "esigenti" o "rigidi" solo perché tengono alla vera preparazione degli studenti, dall'altro scredita chi ha voglia di studiare davvero e si impegna per prendere buoni voti. Poche ore dedicate a determinate materie (ma qui entra in gioco anche la riforma scolastica).
Commenti sui professori
C'è chi mi ha lasciato il segno e non posso fare a meno di nominare e ringraziare, la prof. Bussetti di geografia (anche se adesso non insegna più lì, Janin e Bianchi (due persone con cui è bellissimo mantenere i rapporti dopo il diploma, nonché colonne portanti anche delle serate a teatro) Nel complesso (a parte qualche eccezione, che rendeva le cose un po' più difficili) ho avuto la fortuna di avere degli ottimi professori: come la Bocconi di letteratura e storia, Zenone per storia dell'arte, Ottonello per tecnica turistica, Fornaroli per il tedesco.
Trovi utile questa opinione? 

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QScuole