Dettagli Recensione

 
Scuole di Milano
Voto medio 
 
3.3
Insegnamento 
 
3.0
Laboratori 
 
2.0
Ambiente 
 
5.0

Biennio favola, triennio incerto

In sostanza potenzialmente è la scuola migliore del mondo, ma praticamente ci sono delle lacune in organizzazione, spazi e struttura enormi.
Ho scelto questa scuola soprattutto per l'ambiente, davvero caldo e molto stile 2° famiglia/ compagnia di amici. 

Classe frequentata
Punti di forza della scuola
Ambiente più che perfetto, davvero ottimo.
Studenti educati, notevole apertura mentalmente, sereni, con voglio di frequentare la scuola...
Non esiste un bar ma ce una fantastica paninara che ogni giorno viene a vendere panini e robe simili a prezzi bassissimi (fila chilometrica ma amen).
Pulizia della scuola che lascia desiderare ma spesso è colpa dei professori che lasciano sporco.
Bagni minuscoli e prefabbricato in plastica freddissimo di inverno, forno d'estate e piscina in autunno (per la quantità d'acqua che entra ovunque, anche nel pezzo di scuola fatta di mattoni per intenderci).
Punti deboli della scuola
Organizzazione zero.
Preside assente, vice preside cerca di ricoprire il ruolo della preside a fatica, visto considerato che è una professoressa di matematica di ruolo e deve anche insegnare.
Struttura adatta a un asilo nido come grandezza, forse ci stanno al massimo 30 persone, corridoi stretti, aule ricavate alla bene e meglio, anche se si cerca di tenere al meglio e decorare la struttura, essa lascia più che a desiderare.
Durante il biennio, alla scelta dell'indirizzo stare molto attenti a cosa si mette come seconda scelta, molti costretti a sacrificare la loro prima scelta perché la vice decide di fare 4 classi anzichè 5, dando priorità ai futuri iscritti e non agli alunni già presenti nella scuola, costringendo gli alunni a cambiare scuola per seguire l'indirizzo desiderato.
Commenti sui professori
Alcuni potrebbero anche stare a casa, altri molto competenti.
Dipende sempre dai casi, ma con molta probabilità, si riesce ad avere un ottimo insegnamento.
Alcuni professori credono che esista solo la propria materia caricando gli studenti con una mole di compiti/lavoro/studio impressionate, tralasciando che, essendo un artistico, per fare le tavole ce bisogno di molto tempo e in più bisogna anche studiare per altre materie.
Trovi utile questa opinione? 

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QScuole