Dettagli Recensione

Voto medio 
 
3.0
Insegnamento 
 
4.0
Laboratori 
 
4.0
Ambiente 
 
1.0

Perito Agrario

Salve a tutti. Sono un ex allievo mi sono diplomato nel 2007. Frequentavo la sezione A. Vedere come è cambiata questa bellissima scuola, fa male. Da 4 sezioni ne sono rimaste 2, il bar è stato chiuso, La serra che il prof. Bellini aveva ripristinato è stata abbandonata, la serra che gestiva il professore Esposito è stata abbandonata e i laboratori non so se funzionino come prima. Io dopo essermi diplomato mi sono iscritto al collegio dei periti e, dopo 2 anni, ho sostenuto l'esame di abilitazione all'istituto agrario di Piedimonte Matese; sembrava più un convento che una scuola, quel convento è diventato migliore di questa scuola. Non essere la sede degli esami di abilitazione da perito ha fatto perdere molto prestigio a questa scuola fantastica che è stata la sede degli esami per molti anni. Un mio consiglio a voi studenti è quello di studiare (se all'università non ho trovato problemi nelle materie biologiche, agronomiche e zootecniche, è perchè le ho sempre studiate, ed ho avuto dei grandi Professori ma, oltre ad essere professori, sono stati anche grandi maestri di vita), ma allo stesso tempo pretendete le esercitazioni perchè le aziende non vogliono perdere tempo nell'inegnarvi come si fa il nostro mestiere. Ringrazio di vero cuore i professori che mi hanno accompagnato nel percorso che mi portava ad essere un uomo. I professori che facevano parte della mia sezione erano Ciccarelli, Ferrara, Guida, Esposito, Rossi, Martano, Andolfo, Maritato, Buonaiuto, Fedele, Manzi, Pecchia.

Classe frequentata
5 A 2007
Punti di forza della scuola
Laboratori, Serre, Campo ed alcuni professori.
Punti deboli della scuola
Alcuni studenti.
Commenti sui professori
Molti professori che ho conosciuto sono andati in pensione, ma ciò non toglie che siano rimasti professori preparatissimi e bravi nel loro mestiere come Ciccarelli, Guida, Ferrara, Andolfo, Filosa, Borriello.
Trovi utile questa opinione? 

Commenti

2 risultati - visualizzati 1 - 2  
 
Per Ordine 
 
Inviato da Michela
29 Mag, 2014
Ciao, ho letto che dopo aver fatto l'istituto tecnico agrario hai continuato e ti sei iscritto all'albo dei periti. Io dopo aver fatto questo istituto ho trovato sempre lavori part-time, ma mi sarebbe piaciuto continuare e fare il perito agrario. Ho incontrato diverse persone che mi dicevano che per fare il perito agrario bisogna essere laureati, oppure che forse bisognava iscriversi all'albo dei periti e che si poteva essere perito agrario anche senza essere laureati. Io mi sono diplomata il 2008 e stavo nella d. Mi sapresti dare qualche informazione:
- come si fa ad essere perito agrario?
- bisogna essere laureati?
- come e dove bisogna iscriversi per fare il perito agrario?

.. Per caso l'istituto tecnico agrario alcuni mesi fa ti ha inviato una lettera con le informazioni che riguardavano: "cosa si poteva fare con il diploma di perito agrario?" A me lo hanno inviata alcuni mesi fa a distanza di anni, solo che mi ero trasferita e non la trovo più. Se la trovi potresti inviarmela gentilmente tramite email?
La mia email è: spiritofsea@hotmail.it

Grazie.. =)
Inviato da Alfonso Perrella
14 Agosto, 2020
Anni 60. Sezione B". Sono arrivato al terzo anno e poi ho lasciato. Peccato. Ricordo i miei insegnanti: Professoressa Virdis, Prof. Mancini, Prof. De Vita. L'insegnante di italiano Bilancio che era un prete con tanto di tonaca. Bar sempre aperto e anche allora laboratori chiusi. Presidi incapaci e svogliati hanno siglato la fine di questa eccellenza!
2 risultati - visualizzati 1 - 2  
 
 

Altri contenuti interessanti su QScuole