Dettagli Recensione

Voto medio 
 
4.7
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
5.0
Ambiente 
 
4.0

Molto difficile, ma bellissima esperienza

Ripeto, è una scuola sicuramente difficile e per me il cambiamento da terza media a quarta ginnasio è stato drastico, ma questo perchè alle medie vi è poca competizione, al liceo invece vanno i più bravi di ogni scuola quindi si forma sicuramente un ambiente che spinge a fare di più e che forma lo studente.
Mentre per quanto riguarda il "nome altisonante", io credo che riguardi solo la sensibilità del singolo e della sua famiglia; io non sono neanche di Torino, eppure mi sono trovata benissimo e ho conosciuto un sacco di persone con cui ora mi sento regolarmente.
La preparazione culturale, linguistica e dottrinale è ottima, tant'è che uno studente dell'alfieri puó benissimo entrare a facoltà scientifiche come medicina o farmacia.

Punti di forza della scuola
La pulizia, gli spazi messi a disposizione dell'alunno, il bar, le aule lim, di scienze, di chimica, di fisica, le due palestre (più la terza alla Parri con tanto di piscina), l'aula magna, gli operatori scolastici simpaticissimi e disponibili, la presidenza, gli ascensori, le attività in cui sono coinvolti gli studenti al di fuori dell'indirizzo e i laboratori propri dell'indirizzo scelto (teatro con la compagnia genovese-beltramo e in lingua inglese con un madrelingua (Brian), giornalismo + stage a la stampa, divulgazione scientifica con una scienziata del Cern, giornalismo online con Anna Masera, radio con colei che dà voce al radio-giornale della stazione GRP, comunicazione in Grecia antica, pubblicità, cinema e altre attività che ora non ricordo), l'ambiente poi permette agli alunni di sviluppare uno spiccato senso critico e, perchè no, anche politico attraverso le attività extra-scolastiche che gli studenti hanno ideato (l'urlo, che è il giornalino scolastico, i collettivi studenteschi per scambi di opinioni ecc) e durante le elezioni dei rappresentanti d'istituto (gli studenti dell'alfieri hanno sempre tenuto molto ad esse). Inoltre vi è un annuario scolastico generalmente ben curato e formative e divertenti giornate degli studenti.
Punti deboli della scuola
È una scuola molto difficile, in fondo è un liceo classico.. Chi ha intenzione di seguire questa strada deve essere disposto a fare dei sacrifici, ma la preparazione culturale poi è ottima.
Commenti sui professori
Ci sono alcuni professori che non dovrebbero proprio stare lì, non hanno voglia di insegnare e gli studenti poi capiscono che non vogliono stare lì e che non amano il loro lavoro.. Ma in fondo le mele marce sono ovunque! Ci sono peró dei professori che mi hanno cambiato la vita. Per questo affermo che sia una scuola difficile ma da cui si possano cogliere i frutti del proprio lavoro.
Trovi utile questa opinione? 

Commenti

1 risultati - visualizzati 1 - 1  
 
Per Ordine 
 
Inviato da Clara
23 Mag, 2018
Mi sono diplomata l'anno scorso (aa 2016/2017). Non so tu quale Alfieri abbia frequentato, ma quello a Torino non è come lo descrivi.
Non è pulito, nei bagni manca quasi sempre la carta igienica e sapone per le mani, ragnatele e ragni OVUNQUE. Le palestre che possiede la scuola sono le due all'interno dell'istituto e la Palestrina. La Parri è solo un'alternativa a rotazione per le classi perché ora ci sono troppe sezioni e non tutti potrebbero fare educazione fisica se si usufruisse delle sole due palestre della scuola. La piscina non è possibile usarla da almeno un paio d'anni. Gli spazi messi a disposizione dell'alunno sono quelli previsti in una scuola normale. Nulla di più nulla di meno. Non esistono aule studio specifiche se non l'aula computer al pianterreno (usata impropriamente come aula studio), la biblioteca della scuola è aperta in orari accessibili solo agli insegnanti infatti raramente è frequentata dagli studenti molti dei quali nemmeno sanno della sua esistenza. Gli ascensori sono spesso rotti. Su 3 di questi 2 sono per gli studenti ma solo uno funziona e 1 per gli insegnanti. L'anno scorso, quando si è rotto l'ascensore degli insegnanti, gli studenti hanno dovuto farsi anche 5 piani di scale a piedi perché gli insegnanti dovevano usare il nostro ascensore. Gli operatori non sono simpatici, anzi, spesso maleducati e indisponenti. Per chi ha frequentato di recente, sa a chi mi riferisco. Le attività citate quali giornalismo, teatro e CERN sono proprie generalmente dell'indirizzo della comunicazione di cui credo sia stata alunna questa studentessa. Chi frequenta l'indirizzo scientifico svolge tutt'altre attività così come chi quello con il potenziamento linguistico. Non è tutto così entusiasmare come lo dipinge lei. Per ognuno dei laboratori svolti si viene valutati e i voti (spesso bassi soprattutto per cinema e il corso di scrittura con la Rocci e fanno media con i voti di latino e greco come fossero sostituti delle versioni. Assurdo). La maggior parte dei professori sono anziani, l'ambiente è austero e troppo rigido. Basti pensare alle resistenze quando si è introdotto il registro elettronico. Scene fuori dal mondo. Il fatto che sia un liceo classico non giustifica l'ambiente opprimente che c'è in quella scuola. Ogni scuola ha i suoi problemi, e ognuno li affronta o li nasconde come meglio crede, ma queste non sono solo storie.
1 risultati - visualizzati 1 - 1  
 
 

Altri contenuti interessanti su QScuole