Istituto Tecnico Industriale Mottura di Caltanissetta

Istituto Tecnico Industriale Mottura di Caltanissetta

 
2.3 (3)
Scrivi Recensione
Indirizzo
viale della Regione 71, Caltanissetta
Numero di telefono
0934-591280
Comune
Caltanissetta
L'Istituto Tecnico Industriale Mottura di Caltanissetta si trova in viale della Regione 71 ed è un Istituto principale di II grado. Il Sebastiano Mottura propone agli studenti i seguenti indirizzi di studio: industria mineraria Progetto Geo; elettrotecnico e automazione; scientifico tecnologico Progetto Brocca ITI; elettrotecnico e automazione Progetto Sirio. Se stai frequentando o hai frequentato in passato l'Istituto Tecnico Industriale Sebastiano Mottura puoi inserire la tua opinione su questa scuola in queste pagine e richiedere l'apertura di un forum di discussione ad essa dedicata.

Recensione Utenti

3 recensioni

Voto medio 
 
2.3
Insegnamento 
 
2.3  (3)
Laboratori 
 
2.3  (3)
Ambiente 
 
2.3  (3)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Insegnamento
Laboratori
Ambiente
Scuole
Commenti
Voto medio 
 
1.0
Insegnamento 
 
1.0
Laboratori 
 
1.0
Ambiente 
 
1.0

Non lo consiglio

Ho frequentato durante i primi anni del "Liceo Scientifico Tecnologico". La peggior scelta in assoluto,

Classe frequentata
Punti di forza della scuola
nessuno
Punti deboli della scuola
L'infrastruttura cade a pezzi, la gestione lascia a desiderare
Commenti sui professori
Non tutti, ma la maggior parte li ho trovati assenti, poco adeguati al loro compito ed incapaci di parlare correttamente l'Italiano.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
4.3
Insegnamento 
 
4.0
Laboratori 
 
5.0
Ambiente 
 
4.0

La realtà è diversa e più articolata

Si consiglia questo Istituto. Ha validi insegnanti e l'ambiente è ottimo. 

Classe frequentata
5° N
Punti di forza della scuola
L'empatia che si respira in tutte la aule e nei corridoi della scuola.
La serenità nell'affrontare lo studio delle discipline.
Punti deboli della scuola
Pochi; del resto la mia scuola, come tutte le realtà umane, è perfezionabile.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.7
Insegnamento 
 
2.0
Laboratori 
 
1.0
Ambiente 
 
2.0

Leggete, se proprio dovete.

Dispiace dover parlare così tanto male della propria scuola, mi dispiace sul serio.

Classe frequentata
5° N
Punti di forza della scuola
Ha la nomea di "facilitare l'accesso al mondo del lavoro" direttamente dopo gli studi, che come molto di quello che viene detto nelle pubblicità, risulta oggi più che mai, FALSO.
Punti deboli della scuola
Premetto che la scuola non ha alcun tipo di gestione, ve ne è forse una parvenza, ma vi assicuro (e non mi interessa se deciderete d'ora in poi di credermi o meno) che è tutta facciata; la situazione attuale vede una preside lunatica incapace di gestire in maniera efficace la quasi totalità dei problemi, che non si accorge che una quantità di professori, che desterebbe imbarazzo persino al peggior istituto americano, non fa letteralmente "nulla" (con queste virgolette mi impegno a non essere volgare anche se personalmente la mia pazienza è "andata a quel paese" da mesi ormai). Quest'istituto è un tecnico (avevate già dimenticato?), ma anche il più ottuso degli studenti non avrebbe difficoltà a capire che entro i prossimi 5 anni (secondo quelli ottimisti però), grazie alla fantomatica comitiva di professori-amiconi, resterà in piedi soltanto lo scientifico, talmente rigoroso e impegnativo che viene utilizzato come ripiego da chi, proveniente da anni di 6 al Volta, decide di cambiare e diventare incredibilmente un genio con 8 e 9 in questa che, alla fine dei conti, ne è una brutta copia senza il latino. Io appartengo ad un altro corso di studi, che per questioni di privacy non sono tenuto a rendere pubblico, e sento ogni giorno il peso di tutto questo menefreghismo; sono in quinto anno, e manca poco più di un mesetto e mezzo agli esami, sono in una classe dove (liberissimi, e forse anche giustificati, di non credermi) gli unici strumenti che abbiamo fabbricati dall'uomo presenti in classe oltre la stanza sono: sedie, banchi, una cattedra, una lavagna con una grossa crepa nel mezzo e un crocifisso appeso e mantenuto in sede con lo scotch, nient'altro (gli idioti non riconoscerebbero la classe nemmeno dopo questa incredibile descrizione). Tutto questo nei vari spot non si vede, naturalmente.. È tutto lasciato al caso, e non è perciò un caso che a ridosso degli esami, io personalmente e tutta la mia classe non abbiamo la più pallida idea di cosa tratti la seconda prova (che è quella della materia tecnica). Mi fu detto, ai tempi, che questo corso, dal momento che è poco diffuso, avrebbe sicuramente presentato sbocchi lavorativi non indifferenti, ed ecco infatti che gli ultimi diplomati assunti subito dopo il diploma sono quelli di tre anni fa, ma quelli dopo..? Sono 5 anni che mi sento fare discorsi sullo studio e sull'impegno e su quanto poco noi, come classe, ci impegniamo; sono 5 anni che mandano avanti gente che non riesce nemmeno a leggere senza balbettare ogni tre parole (però si ritrova un bel 9 di italiano eh) - basta mettersi a piangere agli esami di riparazione e via, si è pronti per il nuovo anno. Queste sono alcune delle caratteristiche dell'istituto in questione, alle quali grazie ad oggi è conosciuto come uno degli istituti più facili. Una tristezza infinita.
Commenti sui professori
Una nota molto positiva per il prof. Scarantino, che è praticamente un'enciclopedia ed una persona squisita, ed insieme a lui vi sono altri professori che hanno il merito di fare il loro lavoro.
Parlando invece di note molto meno positive, non posso non citare il Prof. Garro, che ha la media di 5-6 presenze al mese gli ultimi 10 minuti (per una materia che lo vorrebbe presente ogni, e ribadisco, ogni giorno della settimana tranne uno). Insieme a lui il Prof. Sardo (insegnante di ginnastica, che non ha mai tenuto una lezione pratica o teorica della materia in questione, mai, Rigoroso ricordare che è stata ovviamente scelta come una delle 5 materie da portare agli esami), senza dimenticare il Prof. Giuliana (che sulla carta insegna religione, ma che nella realtà dei fatti fa tutt'altro, anche lui mai sceso per una lezione). Cito anche il Prof. Biancheri (strano, non lo riesco ad inquadrare, alterna periodi pessimi, a periodi da professore serio).
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QScuole