Istituto d'Arte Ciusa Romagna di Nuoro

Istituto d'Arte Ciusa Romagna di Nuoro

 
5.0 (4)
Scrivi Recensione
Indirizzo
via Biscollai, Nuoro
Numero di telefono
0784-202679
Comune
Nuoro
L'Istituto d'Arte Ciusa Romagna di Nuoro si trova in via Biscollai ed è una Sezione associata che ha come Istituto di riferimento l'I.I.S.S. Francesco Ciusa. Il Ciusa Romagna propone agli studenti i seguenti indirizzi di studio: progetto Michelangelo moda e costume; arte dei metalli e dell'oreficeria; disegnatori di architettura arredamento. Se stai frequentando o hai frequentato in passato l'Istituto d'Arte Ciusa Romagna puoi inserire la tua opinione su questa scuola in queste pagine e richiedere l'apertura di un forum di discussione ad essa dedicata.

Recensione Utenti

4 recensioni

Voto medio 
 
5.0
Insegnamento 
 
5.0  (4)
Laboratori 
 
5.0  (4)
Ambiente 
 
5.0  (4)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Insegnamento
Laboratori
Ambiente
Scuole
Commenti
Voto medio 
 
5.0
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
5.0
Ambiente 
 
5.0

Docente Liceo Artistico

Per fortuna i miei genitori superarono il grande pregiudizio che in quegli anni aleggiava fortemente sulle scuole di tipo artistico, e mi diedero fiducia assecondando il mio grande amore per l'Arte. L'ottima preparazione datami, mi fece accedere senza difficoltà alla sezione Pittura dell'Accademia di Firenze, e poi alla specializzazione in Restauro di Affreschi. Oggi mi ritrovo a insegnare proprio in un Liceo Artistico, ma guardo alla mia vecchia scuola con rimpianto. Allora era tutto più bello, quella scuola era più moderna di questa in cui vivo oggi già da allora, per me era la più bella del mondo!

Classe frequentata
Maturità Disegnatori d'Architettura e Arredamento
Punti di forza della scuola
L'ambiente era sicuramente fantastico... Un posto dove tutto era magico e ognuno era indispensabile. Grandi laboratori, professori meravigliosi che ti davano la libertà di esprimerti senza concederti il lusso di scordare perchè fossi li. Dai docenti al bidello che ti strigliava se arrivavi in ritardo, tutti si occupavano di te come fossi figlio loro, e io mi sentivo figlia di tutti.
Punti deboli della scuola
Ci è mancata tanto la palestra, quella soprattutto. Ma in quegli anni, primi anni '90, il nostro istituto era quello migliore sotto tutti i punti di vista!
Commenti sui professori
"Maestri" davvero! Ricordo la passione che mi hanno trasmesso tanti: Ferdinando Medda che ho sempre stimato e ammirato perchè ha sempre capito e motivato il mio estro, Pietro Costa, ma anche Professor Porcu di progettazione che ci lasciava ascoltare la musica mentre ci concentravamo sui bozzetti... e tanti tanti altri. Non ultimo il Preside Professor Mariolu, uomo sensibile e affettuoso che mantenne la promessa di portare i cavalli nel cortile scolastico a fine anno... e così fece!
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
5.0
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
5.0
Ambiente 
 
5.0

Scenografa

Mai pentita di aver scelto l'Istituto d'Arte, in anni in cui veniva snobbata dai più come istituto dove non si studiava e si facevano le canne...
Sono una delle tante prove viventi che c'era molto di più!!!
Grazie a tutti voi!

Classe frequentata
Arch. e arredamento
Punti di forza della scuola
Ricordo un istituto nuovissimo e bellissimo, parlo degli anni 1990/94, con ampie vetrate, rampe per i disabili, laboratori ben attrezzati, ambiente confortevole.
Punti deboli della scuola
La mancanza della palestra, delle lingue straniere e di un posto ricreativo per il pranzo e per i pendolari.
Commenti sui professori
Devo moltissimo alle insegnanti: Chiara Manca per il rapporto umano e scolastico bellissimo, Paola Contu che con pazienza infinita ha seguito la mia inettitudine verso le sue materie, e Luciana Montaldo grazie alla quale ho appreso un metodo di studio, la capacità di analisi e grazie alla quale all' Accademia delle Belle Arti di Roma ho vissuto di rendita e di complimenti da parte delle docenti di storia dell'arte.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
5.0
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
5.0
Ambiente 
 
5.0

opinione molto personale

mi ero ripromesso di non citare nessuno, ma devo assolutamente fare delle eccezioni per ricordare, a parte lo splendido ambiente di quegli anni, dei professori che mi hanno insegnato anche a come camminare, non solo le loro materie. Mi riferisco a Chiara Manca, Paola Contu, Maria Teresa Moncelsi, Pietro Costa, Ferdinando Medda e pochi altri.

Classe frequentata
maturita' in arti appl.te sez. arch. e arredamento
Punti di forza della scuola
punto di forza della scuola era, non so ora, l'ambiente, che era differente da tutti gli altri indirizzi di studio per tipo e qualita' e materie insegnate, che ci facevano pensare di stare partecipando a un progetto e di fare scuola in un modo non omologato allo standard.
Punti deboli della scuola
a quei tempi (fine anni '80 primi anni 90), la forte disorganizzazione nella stesura del calendario, la mancanza di almeno una lingua straniera, la disposizione su 3, a volte 4 strutture, i rientri pomeridiani protratti fino alle 6 di sera (che per me che ero pendolare erano un massacro), la mancanza di una palestra di proprieta', materiali dei laboratori spesso carenti.
Commenti sui professori
ottima qualita' di insegnamento con professori nella quasi totalita' dei casi dei veri maestri, anche di vita.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
5.0
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
5.0
Ambiente 
 
5.0

Architetto d'interni

Se sono un discreto professionista, e se qualche merito professionale mi viene attribuito, lo devo SENZA ALCUNA OMBRA DI DUBBIO a quei docenti "buoni" che con il loro insegnamento mi hanno fornito il metodo di base per poter operare in ambito creativo in modo proficuo.

Classe frequentata
tutte e cinque + la sesta in omaggio.
Punti di forza della scuola
Ottima professionalizzazione, buon metodo. Ottimo ambiente, (anche a livello architettonico/estetico).
Punti deboli della scuola
Negli anni in cui frequentavo io la mancanza dello studio della lingua straniera ci ha un po' penalizzato. La creatività è un "flusso internazionale" ora più che mai, e non poter acquisire almeno una lingua straniera, con le sue "pieghe" tecniche dell'ambito creativo non mi/ci ha aiutato.
Commenti sui professori
Ne ho avuti di buoni e di cattivi. Per fortuna quelli meno buoni, non insegnavano materie qualificanti per l'indirizzo scelto.<br />
Per fortuna quelli buoni mi hanno insegnato bene le materie di progettazione, quelle tecniche e pratiche.
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QScuole