Liceo Classico Mariano Buratti di Viterbo

Liceo Classico Mariano Buratti di Viterbo

 
2.7 (5)
Scrivi Recensione
Indirizzo
via Tommaso Carletti 8, Viterbo
Numero di telefono
0761- 346036
Comune
Viterbo
Il Liceo Classico Mariano Buratti di Viterbo si trova in via Tommaso Carletti 8 ed è un Istituto principale di II grado. Il Mariano Buratti propone agli studenti i seguenti indirizzi di studio: classico; linguistico Progetto Brocca. Se stai frequentando o hai frequentato in passato il Liceo Classico Mariano Buratti puoi inserire la tua opinione su questa scuola in queste pagine e richiedere l'apertura di un forum di discussione ad essa dedicata.

Recensione Utenti

5 recensioni

Voto medio 
 
2.7
Insegnamento 
 
3.0  (5)
Laboratori 
 
2.4  (5)
Ambiente 
 
2.6  (5)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Insegnamento
Laboratori
Ambiente
Scuole
Commenti
Voto medio 
 
5.0
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
5.0
Ambiente 
 
5.0

Consiglio a tutti di fare questa scuola!

La scuola più bella del mondo..

Classe frequentata
3 c classico
Punti di forza della scuola
Organizzazione, familiarità, livello dei docenti, luoghi utilizzabili, e.. posso assicurare che rende una persona migliore.. ti rende più adulto, più maturo. Non sei disorientato quando cammini per i corridoi. Ti senti a casa, ti senti in un posto dove sei sereno e non hai paura di niente. Sei una persona e come tale sei rispettata da tutti.. Ripeto: sei a casa.
Punti deboli della scuola
Sfido qualcuno a trovare punti deboli...
Commenti sui professori
I professori che ho sono veramente persone bravissime perché non si limitano a fare il loro mestiere, ma sono di una umanità inimmaginabile. Ognuno di loro dedica del tempo alla Scuola e ai ragazzi senza essere a volte retribuito. Per non parlare della loro preparazione.. assolutamente di un livello da università.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.3
Insegnamento 
 
1.0
Laboratori 
 
1.0
Ambiente 
 
2.0

Opinione

Personalmente non consiglio questo liceo.

Classe frequentata
Buratti
Punti di forza della scuola
Siete seri?
Punti deboli della scuola
Sono elementi singoli, i professori non sono disponibili e nessuno ti viene incontro, fatta eccezione per un professore.
Hanno un ascensore che son due anni che sta lì e manco funziona.
Commenti sui professori
Egocentrici.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.0
Insegnamento 
 
1.0
Laboratori 
 
1.0
Ambiente 
 
1.0

Liceo Buratti

Sconsiglio vivamente questo liceo a chi spera di ottenere un solido bagaglio culturale, o perlomeno di prepararsi a studiare molto per conto proprio se si vuole avere una preparazione degna di questo nome.
Per quanto riguarda il peso dei compiti, esso varia da classe a classe, anche se in media non è eccessivo come si vuole far credere.

Classe frequentata
Una del classico
Punti di forza della scuola
Due soltanto:
-il laboratorio teatrale: sebbene non vi abbia mai preso parte, posso ben dire, basandomi sulle performance a cui ho assistito e sui colloqui che ho avuto con alcuni dei partecipanti, che questa sia l'unica attività extrascolastica funzionante e che produce ogni anno spettacoli ben fatti nonostante le limitatezze di budget;
- la biblioteca: ricca di volumi interessanti (molti un po' datati) che consentono allo studente di approfondire una vasta gamma di argomenti, anche se prettamente inerenti l'ambito umanistico.
Punti deboli della scuola
Praticamente tutto:
-i locali: la scuola possiede diverse aule fatiscenti, laboratori che rasentano l'indecenza e, come se non bastasse, quasi ogni anno si verificano guasti all'impianto di riscaldamento. Addirittura ricordo che un anno la scuola dovette chiudere un giorno per consentire la disinfestazione dai topi;
-l'insegnamento: veramente scadente, ma mi dilungherò sull'argomento nella sezione "Commenti sui professori";
-l'ambiente: per nulla confortevole: carico del disperato tentativo dei dirigenti di far apparire il Buratti come una scuola seria, l'universo buratti è popolato da rampolli delle caste viterbesi che vengono spesso favoriti (inutile negarlo), finti rivoluzionari che giocano a fare i piccoli guevaristi, fascistelli piuttosto tranquilli rispetto ai colleghi nazionali e finti secchioni che in realtà hanno un bagaglio culturale pari a 0;
- i corsi pomeridiani: la scelta delle attività extrascolastiche è molto esigua ed è limitata al teatro, ai gruppi sportivi e ai corsi di potenziamento della traduzione;
-la follia dei rappresentanti dei genitori: spesso legati ai locali partiti conservatori, i rappresentanti dei genitori esemplificano il peggio della borghesia viterbese. Negli anni si sono distinti in eccezionali prove di arretratezza: ad esempio volevano bloccare la visione del film "L'onda" durante un'assemblea perché considerato "troppo critico nei confronti del
nazismo" (testuali parole); l'anno successivo, col beneplacito della preside, hanno impedito che si svolgesse un incontro a scuola con Daniele Camilli, coraggiosissimo giornalista viterbese, autore del libro-inchiesta "La Mafia a Viterbo. Una città sotto assedio".
Commenti sui professori
I professori sono il vero "cancro" della scuola e con il loro limitatissimo bagaglio culturale e la loro arretratezza mentale fanno sprofondare nel baratro la didattica del Buratti. Ipocriti oltre ogni limite, pretendono l'applicazione delle regole quando sono loro i primi ad infrangerle (ad esempio riguardo il divieto di fumo). Ruffiani, molto spesso arroganti e saccenti arrivano addirittura a delegittimare e ostacolare colleghi e alunni che non gli vanno a genio e dico ciò non per semplice retorica ma perchè ho avuto esperienza diretta di questo scempio.
Forniscono una preparazione limitatissima non per mancanza di tempo (che è un problema comune a tutte le scuole) ma per incapacità personale: se si vuole avere una preparazione decente si deve ricorrere necessariamente ad approfondimenti personali.
In tutta questa putredine ci sono ovviamente delle eccezioni: due professori del classico e alcuni professori del linguistico che sono pertanto ostracizzati e considerati "figli di dei minori" (citazione di una di queste professoresse che ho avuto la fortuna di avere come insegnante). C'è infatti la malsana abitudine di considerare gli studenti del linguistico come studenti di serie b e con essi i loro professori: il passaggio di alcuni docenti dal classico al linguistico è visto infatti come una "punizione" per i "nemici".
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
3.3
Insegnamento 
 
4.0
Laboratori 
 
3.0
Ambiente 
 
3.0

In fondo ho un bel ricordo...

Mi sono arrabbiata, non ho mai avuto quanto ritenevo di meritare, sono stata sfortunata anche agli esami nell'incontrare una presidentessa di commissione assolutamente pessima, ma nonostante tutto questo ci sono state mille altre cose bellissime che, con il senno del poi, mi fanno dire che:"in fondo ho un bel ricordo..."

Classe frequentata
3 B classico
Punti di forza della scuola
Le iniziative proposte attinenti alla didattica e non sono state molte e sempre interessanti. Ho frequentato con entusiasmo il laboratorio teatrale che a mio avviso è il fiore all'occhiello della scuola,in questo ho trovato un grande appoggio sia da parte delle professoresse ch lo coordinano sia da parte delgia lri ragazzi, con i quali ho costruito una fortissima amicizia. Questa, come altre iniziative, oltre alle gite, alle quali purtroppo la mia classe non ha preso parte freqentemente,non è stata solo un ottimo mezzo per mettere in gioco noi stessi, le nostre capacità e passioni, ma anche un facile ponte per creare amicizia tra alunni di varie classi ed età. Il punto do forza della scuola quindi è di certo nelle iniziative proposte e nel fatto che tutto quanto venive preparato per questi scopi era poi utilizzato al di fuori delle mura scolastihe per poterci mettere in evidenza negli altri contesti.
Punti deboli della scuola
Il più grande difetto del liceo classico M.Buratti credo sia quello di voler continuare a presentare questa tipologia di scuola come dell'elite. Il mit del liceo solo per i meritevoli d'alto rango non è stato ancora del tutto eliminato e anzi, specialmente a causa delle insulse pretese dell'ultima preside che ho avuto e che per fortuna non c'è più, molto spesso siamo stati richiamati all'ordine non perchè ragazzi ma perchè studenti di liceo. <br />
Inutile, per esempio, impedire alle persone di utilizzare il cortile a ricreazione, se non come zona di passaggio, con lo spauracchio del bell'esempio che noi liceali dobbiamo dare agli altri e poi lamentarsi, facendo appello alla stessa scusa, se si trova gente che fuma in bagno o che non rispetta il divieto...siamo ragazzi, tali e quali a quelli che frequentano gli istituti tecnici...
Commenti sui professori
Nonostante qualche insegnate manchi di buona volontà e di amore per il proprio lavoro e sia quindi asslutamente insufficiente a livello d'insegnamento e spesso anch pessimo a livello umano, ne ho incontrati molti altri, che credo siano la maggioranza, che hanno sempre dimostrato di tenere alla nostra formazione intellettuale e civile. Personalmente, a parte qualche eccezione, ho avuto docenti ottimi delle cui ramanzine e della cui pretesa di preparazione,colgo ora come universtaria i meriti. <br />
Mi hanno dato un ottimo metodo di studio, una preparazione a 360° e amore per quello che ho appreso negli anni. <br />
Credo sia normale incontrare persone che lasciano a desiderare nel loro lavoro e che lo fanno perchè non hanno trovat nient'altro di meglio da fare e quindi sono anche frustrate e stufe e quindi si sfogano sui fruitori del loro prodotto, quindi non ritengo sia tanto grave il fatto che in effetti qualcuno di questi sia capitato a insegnare anche al Buratti, ma gli altri, con pregi e difetti, sono degli ottimi professionisti.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
2.7
Insegnamento 
 
4.0
Laboratori 
 
2.0
Ambiente 
 
2.0

Mariano Buratti

io ho vissuto i miei anni da liceale in maniera turbolenta e sono stata una vera ribelle....ciò che più odiavo era che si facevano le regole solo per essere infrante (non fumare in cortile...e nemmeno in bagno....) nessuno le rispettava tanto meno chi doveva dare il buon esempio...

mi facevano ridere quelle storie sull'assemblea...assemblea si assemblea no...ma decidetevi!!

Classe frequentata
5al
Punti di forza della scuola
le gite sono state bellissime e ben organizzate,la formazione che ti da questo liceo è abbastanza buona.
Punti deboli della scuola
bhè....la scuola non è molto pulita,non è ben organizzata, i muri crollano, c'è la muffa, manca il materiale scolastico (lavagne pulite, gessi, cancellini, strumenti per i laboratori) la palestra è abbastanza attrezzata, ma viene poco sfruttata,i bagni sono rotti e sporchi
Commenti sui professori
la maggir parte dei professori sono stressati riversandolo sugli alunni, per parlare con alcuni di loro a volte sarebbe meglio procurarsi un ticket.. ;-)<br />
alcuni vanno a simpatia, spesso litigano tra di loro e questo non fa che aumentare la loro antipatia nei nostri confronti (sempre per non sapere dove altro riversarla)......ma nonostante tutto, nel corso degli anni ho trovato anche alcuni prof. veramente in gamba!!!!
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QScuole