Istituto Magistrale Giuseppe Maria Galanti di Campobasso

Istituto Magistrale Giuseppe Maria Galanti di Campobasso

 
2.7 (1)
Scrivi Recensione
Indirizzo
via Trieste 1, Campobasso
Numero di telefono
0874- 413702
Comune
Campobasso
L'Istituto Magistrale Giuseppe Maria Galanti di Campobasso si trova in via Trieste 1 ed è un Istituto principale di II grado. Il Giuseppe Maria Galanti propone agli studenti i seguenti indirizzi di studio: scienze sociali; socio psicopedagogico Progetto Brocca; linguistico Progetto Brocca. Se stai frequentando o hai frequentato in passato l'Istituto Magistrale Giuseppe Maria Galanti puoi inserire la tua opinione su questa scuola in queste pagine e richiedere l'apertura di un forum di discussione ad essa dedicata.

Recensione Utenti

1 recensioni

Voto medio 
 
2.7
Insegnamento 
 
3.0  (1)
Laboratori 
 
2.0  (1)
Ambiente 
 
3.0  (1)
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Insegnamento
Laboratori
Ambiente
Scuole
Commenti
Voto medio 
 
2.7
Insegnamento 
 
3.0
Laboratori 
 
2.0
Ambiente 
 
3.0

una voce da una ex

il mio liceo, lo dico a malincuore, mi ha dato nozioni su tutto, ma conoscenza di poco. guardando al mio percorso universitario posso affermare che i cinque anni di liceo siano serviti solo da allenamento per la mente. le mie aspettative non sono state soddisfatte e credo non per demerito mio. non si tratta di presunzione: ho studiato con costanza sempre, non perché vi fossi obbligata, ma perché a me piaceva e piace studiare. il mio grado di impegno in ciascuna materia era direttamente proporzionale all'interesse che nutrivo per la materia stessa e per la passione che riusciva a trasmettermi l'insegnate. e credo che, esculsi alcuni insegnanti (di cui tre già citati), gli altri mi hanno lasciato poco o niente. mi rendo conto che metà delle responsabilità non sono attribuibili ai docenti del liceo galanti, ma alla situazione dell'istruzione italiana. però anche nella non felice situazione nazionale credo che ciascun corpo insegnanti, nello specifico quello del liceo galanti, debba lavorare con più dedizione e costanza, per ambire al meglio. come dice la prof profeta, si diventa insegnanti per vocazione. e io, guardandomi indietro, a volte penso che non ci sia stata troppa vocazione nella scelta professionale di alcuni dei miei docenti.

Classe frequentata
f
Punti di forza della scuola
il prof michele colabella, preside dell'istituto. l'ho sempre visto come un personaggio presente e autorevole. il suo atteggiamento spesso severo non lo si apprezza da studenti, quanto da diplomati.
Punti deboli della scuola
lo scarsissimo uso del laboratorio linguistico (strano per un liceo che si propone di insegnare lingue) e della vasta biblioteca. assolutamente scarsa è la comunicazione tra docenti e insegnanti. <br />
a tal proposito, mi permetto di avanzare alcuni consigli al preside e ai docenti. ricordo che si tratta del parere di una ex alunna, che ha chiari in mente sia i doveri degli insegnanti che i diritti degli studenti. <br />
sarebbe opportuno fare maggiore uso del laboratorio linguistico: ho continuato a studiare lingue all'universtità, e il mio corso ha due ore obbligatorie di laborio alla settimana; al liceo, gli studenti vedono il labortorio come una parentesi di svago, ma è importante che i docenti trasmettano un messaggio diverso. l'attegiameto più o meno positivo degli studenti è legato anche alla convinzione che l'insegnante ripone in una certa attività. poi, l'istituto dispone di una magnifica biblioteca, ricca di testi di storia e letteratura. mi sarebbe piacuto godere dell'importante patrimonio cartaceo della scuola: oltre al prestito dei romanzi, sarebbe educativo lasciare che i ragazzi consultino i manuali come se fossero in biblioteca comunale. <br />
l'orario ricevimento dei docenti potrebbe essere allargato non solo ai gnitori dei ragazzi, ma anche agli alunni stessi: gli studenti potrebbero rivolgersi agli insegnanti per problemi legati ad argomenti studiati. attraverso una sort di ricvimento così impostato si potrebbe migliorare il rapporto insegnante-studente. ho sempre avuto una buona media, ma le materie che affrotavo con maggior piacere erano quelle insegnate da docenti più disponibili all'ascolto dei miei dubbi e aperi per una nuova spiegazione. <br />
ancora, durante il biennio 2001-2003 era attivo uno sportello pomeridiano, tenuto a turno da docenti di ciasuna materia e aperto a tutti gli studenti. credo sia stata una delle migliori iniziative che l'istituto abbia mai preso per andare in contro alle esigente didattiche degli studenti. tra l'altro credo che l'ex principessa elena sia stato l'unico a dare agli alunni una tale opportunità. ho usufruito più volte dello sportello, sia per latino che per chimica, e ne ho sempre trovato giovamento. per un mio limite, lo sportello e gli sforzi della mia bravissima insegnante non mi hanno aiutato a superare i miei ostacoli in chimia. vi chiederete perché ho scritto di aver trovato giovamento. perché almeno lo sportello mi ha aiutato a capire che la chimica non sarebbe mai potuta essere base delle mie carriere universitaria e professionale.
Commenti sui professori
ho incontrato una varietà di persone docenti, da quelli professionali, ma freddi, a quelli troppo sensibili e poco docenti, passando per quelli verso i quali non ho potuto nutrire e continuo a non nutrire alcuna stima, nè come insegnanti nè come persone. <br />
nel mio percorso quinquennale ho avuto profondo rispetto per tre insegnanti: la prof p. spallone, docente di spagnolo; la prof s. tassinari, insegnante di storia e filosofia, la prof v. profeta, docente di italiano e latino. la prof spallone è l'esempio dell'insegnamnto innovativo, fatto coinvolgendo i ragazzi, curandone la loro crescita intallettuale, prestanto attenzione alla loro dimensione individuale e umana. la prof profeta, nonostante la giovane età, assomiglia ad un docente di altri tempi: preparazione ineccepibile, atteggiamento severo, rispetta gli alunni e gli alunni, inevitabilmente rispettano lei. a proposito della prof tassinari non insegna più all'istituto galanti, ma ci tengo a dire che è stata una delle migliori insegnanti che io abbia mai avuto: un vero concentrato di cultura e professionalità, atteggiamento giovanile, grande comunicatrice, amante del suo mestiere.
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QScuole