Dettagli Recensione

Voto medio 
 
3.7
Insegnamento 
 
4.0
Laboratori 
 
3.0
Ambiente 
 
4.0

istituto Firpo

Ottima scuola, non mi pento della mia scelta.
Ciò che a volte non funzionava era l'organizzazione dal Preside alla Segreteria, ma come preparazione ottima, con buone prospettive per un lavoro futuro: dalle aziende, alle agenzie di viaggio, villaggi turistici, hotel, hostess, convegni etc...

Classe frequentata
diplomata nel 2008 - sezione A/B
Punti di forza della scuola
E' un istituto che, oltre a insegnarti una professione a livello tecnico, quindi con una preparazione migliore rispetto agli istituti professionali, ti dà un buon insegnamento delle lingue, nonchè una buona infarinatura di ragioneria, economia e diritto, che nella quotidianità sono fondamentali.
Ottimi erano gli stage in agenzia, fiere, manifestazioni, hotel, Acquario, Salone Nautico, Museo Del Mare etc.
Punti deboli della scuola
La Debolezza della scuola sono i viaggi di istruzione, essendo un turistico ho sempre ritenuto importante questi al fine del nostro percorso, ma spesso si tende "al risparmio"... Comunque sono sempre stati utili anche quelli fatti.
A volte ci sono dei "6" anche per chi non se lo merita.. per portare avanti l'alunno (ma questo in tutte le scuole) e non è per nulla positivo- qualunque istituto sia.
Commenti sui professori
A mio avviso i migliori che ho avuto sono stati:
Molon, per quanto riguarda la lingua tedesca, anche se solo per 2 anni (4* e 5*); ci faceva parlare quasi sempre, interrogazioni in tedesco di testi in tedesco.

Curti, per la lingua inglese. Abbastanza tosta e purtroppo l'ho avuta solo per 3 anni (gli ultimi anni la professoressa Janen comunque anch'essa brava). Ma non potevi dire di non aver parlato inglese, anzi. Compiti abbastanza tosti ma tranquillamente su cose che la prof.ssa ti ha spiegato a menadito.

Bianchi, per la lingua francese, anch'essa molto severa. L'ho avuta gli ultimi due anni e in quarta ho dovuto recuperare un programma di anni che aveva fatto con la sua classe, ma devo dire che le sue frasi a sorpresa, le sue interrogazioni su qualsiasi cosa, dall'arte, alla storia, alla geografia (tutto in francese), sono state davvero utili e io so il francese grazie a lei e ora, nonostante non lo studi più, riesco a fare tranquillamente una conversazione in lingua.

Bottaro, purtroppo professoressa ormai in pensione di Ragioneria - tosta ma una vera "mamma" anche per gli alunni.

Dragone, di geografia. Severa chiedeva anche quante finestre poteva avere un determinato monumento :) ma non potevi non sapere la Geografia; anche lei avuta solo per 3 anni.
Trovi utile questa opinione? 

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QScuole