Dettagli Recensione

Voto medio 
 
3.0
Insegnamento 
 
2.0
Laboratori 
 
3.0
Ambiente 
 
4.0

Più serietà nell'insegnamento!!!

La scuola ha alcuni punti di forza da non ignorare, come la possibilità di effettuare corsi CAD, ECDL, corsi di sicurezza nei cantieri, patentino per la macchinetta e il motorino, corso teatrale ecc., che arricchiscono l'offerta formativa. Si effettuano spesso incontri con i più svariati personaggi in cui vengono affrontati vari temi, come l'integrazione, la criminalità, il bullismo, la religione, ecc. ma anche temi più scolastici come il catasto, l'ordine dei geometri, ecc.
La vera pecca che fa precipitare la qualità della scuola è proprio il clima di nullafacenza che si respira!

Classe frequentata
Progetto 5 2004-2009
Punti di forza della scuola
La scuola è situata all'EUR, quartiere monumentale e centro finanziario romano costruito il secolo scorso, ed è vicinissima al Palazzo della Civiltà e del Lavoro (per un anno ho avuto una classe che si ci affacciava proprio regalando una vista splendida!), il tutto è ben collegato con numerosi autobus e servito da ben 2 fermate della metropolitana linea B e Roma-Lido (EUR Palasport ed EUR Magliana).
Le palestre sono in comune con Eur Gym e quindi sono nuove e belle da vedere.
Alcuni laboratori (quelli con i computer) sono nuovi e vengono sfruttati bene, anche se ci vorrebbe più controllo sugli studenti!
Punti deboli della scuola
Manca un cortile interno ed è difficile trovare parcheggio! Inoltre c'è la sede centrale del Liceo Scientifico Cannizzaro che condivide la stessa struttura riducendo lo spazio a disposizione!
Le palestre sono in comune con Eur Gym e molte attività non possono essere svolte.
Alcuni laboratori sono vecchi e/o non vengono utilizzati (come quello di lingue, di chimica, di scienze, ecc)
Commenti sui professori
I professori sono delle brave persone, dal punto di vista umano niente da dire, però finiscono con l'essere più amici che insegnanti! Alcuni non hanno voglia di fare niente e spesso sono assenti o non fanno lezione, alcuni non utilizzano e non fanno comprare i libri (come si fa a studiare senza libri?!).
Ne risulta spesso un clima di pigrizia e di nullafecenza generale che diminuisce anche la voglia di fare le gite scolastiche!
Trovi utile questa opinione? 

Commenti

 
 
Per Ordine 
 
 
 
 

Altri contenuti interessanti su QScuole