Liceo classico Leopardi di San Benedetto del Tronto

Liceo classico Leopardi di San Benedetto del Tronto

 
2.5 (8)
Scrivi Recensione
Indirizzo
Viale Alcide De Gasperi 135, San Benedetto del Tronto (AP)
Numero di telefono
0735 82929
Comune
San Benedetto del Tronto
Il Liceo classico Statale Giacomo Leopardi è un Istituto principale di II grado situato in Viale Alcide De Gasperi 135 a San Benedetto del Tronto in provincia di Ascoli Piceno. Il Leopardi nasce in forma sperimentale nell'anno 1961 come sezione classica del Liceo Scientifico Rosetti, con sede nel vecchio ospedale. Nell’anno scolastico 1970/71 il Liceo Ginnasio può finalmente avere la sua sede definitiva in viale De Gasperi. Nell’anno scolastico 1999/2000, a seguito della razionalizzazione e del dimensionamento degli Istituti Superiori previsti dalla Legge, è stato istituito l’Istituto di Istruzione Superiore G. Leopardi con la sede associata dell’Istituto Professionale Statale per i Servizi Commercio e Turismo di Cupra Marittima.

Recensione Utenti

8 recensioni

 
(3)
4 stelle
 
(0)
3 stelle
 
(0)
2 stelle
 
(0)
 
(5)
Voto medio 
 
2.5
 
2.5  (8)
 
2.4  (8)
 
2.6  (8)
Visualizza quelli più utili
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Insegnamento
Laboratori
Ambiente
Scuole
Commenti
Voto medio 
 
5.0
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
5.0
Ambiente 
 
5.0

Un ambiente familiare

Con soddisfazione, orgoglio e felicità posso dire di aver frequentato questa scuola al meglio delle opportunità che essa offre. Mi sono diplomato quest'anno, ed ho avuto il piacere di partecipare, durante questi cinque anni, ma soprattutto nel corso del triennio, a tutte le attività  di questo liceo, trovando sempre un ambiente amichevole, unito e, oserei dire, familiare, qualsiasi cosa facessi. Ho conosciuto, in virtù di questa partecipazione durata cinque anni, persone dal 1996 al 2004, ben nove annate di studenti, tutti gentili e con molta voglia di partecipare e mettersi in gioco per rendere questa scuola un po' più nostra. Durante il triennio in particolare si è creata un'unione trasversale tra le classi non solo di uno stesso anno, ma anche di annate differenti, cosa che ha dato vita a forti e larghi gruppi di amici, il tutto grazie all'inclusione che abbiamo sempre praticato all'interno della nostra scuola al fine di promuoverla all'esterno come istituto d'eccellenza ed all'interno come una famiglia. C'è sempre poi chi deve criticare per forza ed a tutti i costi il liceo per alcune sue posizioni e di conseguenza vedrà come esagerata questa mia affermazione; tuttavia io affermo e ribadisco con orgoglio, sì, ma senza allontanarmi da quella che è la realtà, che in questa scuola si è veramente venuto a creare un ambiente così unito, anche tra persone diverse di età diverse, da potersi considerare come una vera famiglia. 
Non voglio dilungarmi, nonostante tutte le esperienze eccezionali che ho vissuto in questo Liceo, che mi hanno fatto crescere in positivo e che mi hanno fatto conoscere una marea di persone entusiaste di quello che facevano. In questo ambiente, inoltre, ho ricevuto una formazione tale da potermi permettere di affrontare qualsiasi situazione si presenti, sia sul lavoro sia nei rapporti interpersonali. 
In conclusione, non mi stanco di ripetere che sono fiero e, non solo soddisfatto, ma proprio felice, di aver scelto questo liceo e di averlo vissuto in ogni suo aspetto, unendo formazione ed esperienze che mi accompagneranno durante tutta la mia vita. 

Classe frequentata
V
Punti di forza della scuola
Ambiente, formazione, inclusione, attività extra-curriculari, studenti e la loro voglia di fare.
Commenti sui professori
Sempre aperti ad ascoltare ed a seguire le proposte avanzate dagli studenti.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
5.0
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
5.0
Ambiente 
 
5.0

Rifaresti questa scuola? Assolutamente sì!

Noto con profondo dispiacere che sono state espresse parole al veleno su una scuola che tutto è tranne quello che è stato scritto dalla maggior parte delle recensioni. 
Mi trovo d'accordo soltanto con quello che è stato scritto da Federico, un vero talento che ho avuto la fortuna di conoscere. 
Mi sono diplomato proprio nel giugno di quest'anno e sono oramai in procinto di partire per frequentare il corso di arti e scienze dello spettacolo inserito nella facoltà di lettere e filosofia alla sapienza di Roma e devo dire che parto col piede giusto proprio per la preparazione che questo liceo mi ha dato a livello scolastico ma soprattutto a livello umano consolidando il rapporto tra noi ragazzi e quello tra i ragazzi e il corpo docente preside compreso. 
Il mio quinquennio è iniziato nel 2014 e terminato nel 2019 e la mia classe d'appartenenza è stata sempre la D e posso dire che tutti i docenti che mi hanno accompagnato in questo viaggio sono stati importanti perchè oltre alla loro preparazione hanno cercato sempre di indirizzare noi ragazzi verso la strada migliore. 
Gli anni del liceo sono gli anni della maturità, gli anni in cui ogni evento, ogni cosa che accade ad un ragazzo di questa età è fondamentale e posso dire che viverli in questa scuola è stato bellissimo perché è stata la scuola stessa che ha dato modo ai ragazzi di essere vissuta al meglio. 
Tante sono state le attività organizzate dai docenti che hanno dato la possibilità ai ragazzi di scoprire mondi diversi dagli standard di un liceo classico. Oltre infatti alle materie caratterizzanti insegnate da professori preparati e qualificati, nel corso degli anni il dipartimento linguistico ha potenziato la lingua inglese e si è occupato dell'integrazione di un corso  propedeutico al tedesco. Inoltre, il dipartimento scientifico ha provveduto al potenziamento e all'allenamento ai test universitari. 
Sono poi da sottolineare le collaborazioni dal punto di vista artistico con il FAI, attività che hanno dato modo ai ragazzi di sperimentare dal vivo cosa possa significare divulgare la cultura e l'arte. 
Per non parlare poi del corso di scacchi, dei tornei sportivi e delle varie certificazioni e concorsi di varie discipline a cui i ragazzi hanno partecipato ottenendo ottimi risultati.
L'importanza che viene data alla filosofia non è da meno e soprattutto è da sottolineare il progetto che da qualche anno la mette in relazione con il cinema. 
Cinema e teatro sono state discipline altamente formative sia dal punto di vista didattico e sociale. Quest'anno infatti i ragazzi sono stati impegnati in due spettacoli teatrali  realizzati senza l'ausilio tecnico dei professori ma certamente con tutto il loro appoggio e sostegno. Di uno dei due spettacoli io sono stato il promotore e posso dire che la cosa più bella è stata quella di aver creato un profondo legame tra 43 ragazzi che con tanta voglia di fare si sono messi in gioco spronati anche dai docenti che vedono in attività del genere delle possibilità ulteriori per permettere al ragazzo di esprimere il suo potenziale. 
Questo è il liceo classico Leopardi: una grande fucina di talenti che riescono a venir fuori grazie ad un ambiente in cui potersi realizzare aiutati dai compagni, dai professori ed anche da tutti i collaboratori scolastici, bidelli e tecnici di laboratorio, che hanno a cuore tutti gli allievi. 
Per concludere aggiungo soltanto questo:
Se fra tanti anni qualcuno mi chiedesse: "Rifaresti questa scuola?", ci sarebbe soltanto una risposta:"Sì". 


Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
4.7
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
4.0
Ambiente 
 
5.0

Perché tanto livore?

Perché tanto livore? Proprio questa è la mia domanda. Ho letto commenti che descrivono la mia ex scuola come una sorta di lager abitato soltanto da esseri spregevoli e senza cuore o dalle scarse capacità di insegnamento. Per prima cosa vorrei chiarire un punto: i cinque commenti espressi prima di questo, a mio parere, valgono zero. Non per il loro contenuto, si intenda. È perché sono commenti anonimi. Anche io potrei firmarmi Giulio, Claudia, Mario, Andrea, Antonio, Sigismondo, Persefone e non so cos'altro. Inserire un semplice nome non serve a nulla. Io, da parte mia, tengo a ribadire nel mio commento l'informazione precedentemente fornita: io mi chiamo Federico Carboni, studio Lettere antiche presso l'università di Macerata e sono iscritto alla scuola di studi superiori Giacomo Leopardi, anch'essa di Macerata. Ho sostenuto il mio esame di maturità nel Luglio 2017. Il mio giudizio circa la mia ex scuola non può che essere estremamente positivo. Anche a me non sono capitati tutti professori 'Top', si intenda, anche io ho sentito parlare di professori incapaci, "esauriti" etc. Per quello che posso testimoniare con la mia esperienza e, della cui esposizione scritta, su di me assumere tutte le responsabilità, è questo: 
1) scuole con un corpo docente geniale, inclusivo, strabiliante nella sua interezza non esistono. Prendiamone atto. La media di 'buoni professori' al classico non è proprio per nulla inferiore a quella di altre scuole. 
2) io ho avuto professori nel complesso preparati, intelligenti e simpatici. Ne ho avuto anche qualcuno che non possedeva una o più delle suddette virtù. Capita. I professori che ho avuto nelle materie che mi piacevano maggiormente (Latino, greco, italiano) sono tra i migliori del liceo se non di tutti i licei d'Italia. Fabio Giallombardo, Agnese Monaldi, Maria Cristina Bassani, non godrete mai di lodi sufficienti per lo splendido lavoro che portate avanti giorno per giorno con tanta costanza! Ho avuto molti altri splendidi docenti (oltre che splendide persone!) che, per ragioni di spazio, non posso elencare. Ringrazio tutti loro per aver reso il tempo passato insieme proficuo e  indimenticabile. I frutti della solida preparazione ricevuta li sto raccogliendo tutti: ho vinto un concorso per una scuola d'eccellenza, ho una media alta, non ho lacune incolmabili.
3) Il punto di forza forse maggiore di questa scuola è l'ambiente: i ragazzi sono simpatici, il personale ATA sempre disponibile, i docenti più collaborativi che mai. 
4) I laboratori della scuola sono ben attrezzati ma, purtroppo, a volte poco utilizzati. Ci si può lavorare!
Spero, con il mio commento, di aver fatto sufficiente chiarezza. Il Liceo Leopardi non è una scuola perfetta. Ma vederla vituperata in modo feroce da pseudonimi evanescenti era uno scempio insopportabile a vedersi! 

Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.3
Insegnamento 
 
1.0
Laboratori 
 
1.0
Ambiente 
 
2.0

Pessima esperienza

E' la scuola che ha bocciato per tre volte lo scrittore e giornalista del corriere della sera Alcide Pierantozzi. E questo dice tutto.

Commenti sui professori
Sono tutti stranamente ossessionati dal fatto che il liceo classico è una scuola di eccezione, atteggiamento tipicamente provinciale. Potrei indicare una cinquantina di ex studenti che in questa scuola erano i primi della classe ma che all'università non sono riusciti a dare un esame, ed ex studenti pessimi che hanno una carriera brillante. Cambiate scuola. Molto più onesti e preparati all'alberghiero.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.0
Insegnamento 
 
1.0
Laboratori 
 
1.0
Ambiente 
 
1.0

Parere personale di studentessa

Una scuola mediocre e provinciale.

Classe frequentata
V
Punti di forza della scuola
Ci sono tre o quattro insegnanti eccezionali.
Punti deboli della scuola
Organizzazione burocratica assente, dialogo inesistente, offerta formativa ridotta e scadente, qualunquismo nella gestione organizzativa e curricolare. La preparazione che offre non risulta adeguata ad alcun tipo di area, debole da ogni punto di vista e incapace di rispondere alle esigenze degli studenti del XXI secolo.
Commenti sui professori
A mio parere, pochi sono gli insegnanti che meritano di essere definiti tali: la maggioranza del corpo docente, oltre all’utilizzo di metodi obsoleti, non l'ho trovata adeguata all’insegnamento.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.0
Insegnamento 
 
1.0
Laboratori 
 
1.0
Ambiente 
 
1.0

Perdete ogni speranza...

È una scuola all'antica, in cui il provincialismo e il perbenismo hanno la meglio sulla meritocrazia. E l'organizzazione è completamente assente. 

Classe frequentata
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.0
Insegnamento 
 
1.0
Laboratori 
 
1.0
Ambiente 
 
1.0

Post- diploma

Considerazioni di ex studente. 

Classe frequentata
V
Punti di forza della scuola
La sua storica tradizione di scuola che ha svolto un importante ruolo per la formazione di studenti del nostro territorio.
Punti deboli della scuola
Immobilismo nelle pratiche didattiche, docenti autoreferenziali la cui professionalità non conosce elaborazioni culturali, essendo ferma ad un modello di scuola subìto in qualità di studenti. A tale proposito si menziona il fatto che la componente dei docenti è quasi tutta femminile e che il loro curriculum è di ex alunne del liceo classico, uscite da quella scuola e tornate in essa, senza altra esperienza di lavoro. Concezione dello studio come fatica mortificante, lontana da ogni respiro vitale della conoscenza.
Commenti sui professori
Debolissima l'area scientifica; tranne qualche eccezione, che si spartiscono i consigli con genitori che "contano", anche l'area umanistica non è più che mediocre.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.0
Insegnamento 
 
1.0
Laboratori 
 
1.0
Ambiente 
 
1.0

NON ANDATE IN QUESTO ISTITUTO

Ho frequentato il IV ginnasio in questo Istituto all'apparenza bello ed accogliente. Quando ci sei dentro però tutto cambia. Ho trovato gli insegnanti una delusione totale. I migliori sono quelli non di ruolo che prima possibile se ne vanno.
Il problema non sono le tante ore di studio che qualsiasi liceo classico comporta, ma l'assistere continuamente ai privilegi che gli insegnanti riservano alle loro "categorie protette".
Questo Liceo è rimasto indietro di secoli e se fosse possibile farebbero gli ingressi a numero chiuso (non se lo possono permettere.. riescono a stento a completare 4 sezioni).
Sono molte le defezioni, sia dopo il primo anno che negli anni seguenti. Chi vuole continuare il percorso classico va allo Stabili di Ascoli o all'Annibal Caro di Fermo.
Personalmente sono stata vittima di gravissime ingiustizie, ho cambiato scuola, ho ritrovato la stima in me stessa... un solo consiglio: NON ANDATE AL LICEO CLASSICO LEOPARDI.

Classe frequentata
VI ginnasio
Punti di forza della scuola
L'ubicazione.
Punti deboli della scuola
Tanti, troppi. Decisamente classista, professori frustrati con un ego spaventoso.
Commenti sui professori
La stragrande maggioranza non merita di insegnare in questo istituto; questa la mia opinione personale:
Prof.ssa Longo: impreparata
Prof.ssa Carfagna: impreparata
Prof. Rosei: Un buon prof., sprecato per questo ambiente
Prof. Calinich: Buona Prof., sarebbe più valorizzata in altro istituto
Prof. Sciocchetti: Umano e disponibile
Prof. Chiaromonte: Vittima consapevole del sistema
Preside Giordano: La peggiore
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QScuole