Liceo Classico Gabriele D'Annunzio di Pescara

Liceo Classico Gabriele D'Annunzio di Pescara

 
3.4 (8)
Scrivi Recensione
Indirizzo
via Venezia 41, Pescara
Numero di telefono
085 4210351
Comune
Pescara
Il Liceo Classico Gabriele D'Annunzio di Pescara si trova in via Venezia 41 ed è un Istituto principale di II grado. Il Gabriele D'Annunzio propone agli studenti un unico indirizzo di studio: classico. Se stai frequentando o hai frequentato in passato il Liceo Classico Gabriele D'Annunzio puoi inserire la tua opinione su questa scuola in queste pagine e richiedere l'apertura di un forum di discussione ad essa dedicata.

Recensione Utenti

8 recensioni

5 stelle
 
(0)
 
(5)
 
(1)
 
(2)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
3.4
 
4.6  (8)
 
2.4  (8)
 
3.3  (8)
Visualizza quelli più utili
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Insegnamento
Laboratori
Ambiente
Scuole
Commenti
Voto medio 
 
4.0
Insegnamento 
 
4.0
Laboratori 
 
4.0
Ambiente 
 
4.0

Ricordi Scolastici

Ho un ottimo ricordo dell'anno scolastico 1967/68,in cui ho frequentato la Prima Classe Sez. A del Liceo Classico, anche se alla fine di detto anno sono stato costretto a cambiare scuola per il giudizio negativo di alcuni professori. Comunque, nel prosieguo sia della vita scolastica che lavorativa ho ottenuto molte soddisfazioni, intraprendendo la vita militare, arruolandomi quale allievo Ufficiale dell'Accademia militare dell'Aeronautica Militare Italiana, fino a diventare Generale in pensione. Essendo nativo di Francavilla al Mare e residente a Roma da vari anni, ho incontrato ultimamente una collega di scuola a Pescara, di professione farmacista. Mi farebbe piacere incontrare/scambiare qualche parola con altri colleghi.
Grazie,
Rocco CIURLINO
Roma 17/09/2015

Classe frequentata
1° Liceo Classico Sez. A anno 1967/1968
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
3.3
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
3.0
Ambiente 
 
2.0

L'unica e vera Scuola

La rifarei mille volte come scuola. La preparazione e l'apertura mentale che ti fornisce un indirizzo di studi simile è impareggiabile. all'Università si vive praticamente di rendita, e scusate se è poco.

Classe frequentata
Sez.B
Punti di forza della scuola
La cultura, la forma mentis che solo questa scuola è in grado di fornire.
Punti deboli della scuola
L'ambiente. Mai incontrata tanta cattiveria come quella dei miei compagni di classe. Mai.
Commenti sui professori
Tutti preparati, tranne uno, assenteista, di cui, per decenza, taccio il nome. D'altronde si sa, è l'eccezione che conferma la regola, per cui il giudizio positivo di cui sopra lo sottoscrivono pienamente.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
1.7
Insegnamento 
 
3.0
Laboratori 
 
1.0
Ambiente 
 
1.0

Pessima scelta

Tornando indietro non lo sceglierei.

Classe frequentata
C
Punti di forza della scuola
L'intransigenza.
Punti deboli della scuola
Quasi tutti sono punti deboli, difficile trovare i punti di forza. Comunque direi: poca organizzazione, ambiente classista.
Commenti sui professori
Professori alcuni preparati altri no e con forte depressione altri.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
4.3
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
4.0
Ambiente 
 
4.0

Un liceo che ti forma

E' VERO CHE SI STUDIA TANTO, MA I RISULTATI LI TROVI DOPO!!!

Classe frequentata
5E
Punti di forza della scuola
LA CULTURA.
Commenti sui professori
SAREBBE NECESSARIO UN RINNOVAMENTO, MA SONO TUTTI ECCELLENTI, HANNO SAPUTO DARE IL MASSIMO.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
2.3
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
1.0
Ambiente 
 
1.0

Recensione scuola

Si studia dalla mattina alla sera e si chiedono perché sempre più 14enni non scelgano questo indirizzo, quando possono studiare meno materie inutili come greco e latino; per non parlare della filosofia, la deriva del pensiero, nella quale si immergevano depressi senza vita sociale.

Classe frequentata
C
Punti di forza della scuola
Nessuno.
Punti deboli della scuola
Si studia troppo.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
3.7
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
2.0
Ambiente 
 
4.0

Solo ricordi

All'epoca i professori erano davvero preparatissimi e tolleravano malvolentieri certi atteggiamenti che oggi sono la regola.

Classe frequentata
IV F nel 1964
Punti di forza della scuola
Gli insegnamenti umanistici ed il relazionarsi con gli altri, non certo come avviene oggi...
Punti deboli della scuola
Le attrezzature scientifiche ma, in fondo, non ce n'era bisogno.
Commenti sui professori
La lucida "follia" del prof. Ulacco, le pignolerie assurde della Cardona, la signorilità del prof. Vitturi, la leggerezza della Lauria e del signor Flacco, che la seguiva sempre.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
4.3
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
3.0
Ambiente 
 
5.0

buono

scuola completa e buona, personalmente sono felice di averla scelta.

Classe frequentata
4f
Punti di forza della scuola
la scuola ti dà una formazione completa e soprattutto nelle materie che si propone di "privilegiare", quali latino, greco, italiano, storia e lingue.
Punti deboli della scuola
La scuola come il classico in generale, pur essendo dotata di varie apparecchiature moderne, non ne fa un grande uso ma preferisce un percorso didattico tradizionale.
Commenti sui professori
Molto preparati.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
3.7
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
1.0
Ambiente 
 
5.0

laureato ed (ancora per poco) avvocato in Milano

Si sostiene da parte di molti che le cose che hai vissuto da giovane ti sembrano più belle perchè eri giovane tu e non perchè esse fossero davvero così belle come le ricordi: non è vero!!! Bianca Scassa e "La Fornarina", insieme alla signora Torlontano, erano le cose più belle che fossero mai esistite o che siano esistite dopo, fino al giorno in cui non incontrai Silvia (Moglie).

Classe frequentata
dalla seconda media (1947) alla maturità (1953)
Punti di forza della scuola
La possibilità di scegliere, per raggiungerla, tra Via Firenze e Via Nicola Fabrizi (per chi abitava in via R. Elena)o addirittura il Lungomare, cercando di indovinare quale percorso avrebbe seguito la fanciulla di cui eri innamorato.
Punti deboli della scuola
Nei primi anni del dopoguerra (47-53) tutto era meraviglioso e stupendo, tranne la pedanteria di alcuni insegnamenti (insopportabile la religione di un certo padre Principe : pazzo ma sublime nella sua follia quello di Ulacco, professore di matematica).
Commenti sui professori
Devo tutto al professor Bacchioni (seconda e terza media) e poi al professor Polacchi( Greco e Latino) che non era il mio professore ma che frequentavo solo per parlare con lui(incredibile!!). Il Gigante era però il professor Raffaele Laporta.
Trovi utile questa opinione? 

Altri contenuti interessanti su QScuole