Istituto Tecnico Nautico Caracciolo di Bari

 
3.3 (21)

Recensione Utenti

6 recensioni con 4 stelle

21 recensioni

 
(2)
 
(6)
 
(10)
 
(3)
1 stella
 
(0)
Voto medio 
 
3.3
 
4.0  (21)
 
2.6  (21)
 
3.2  (21)
Torna all'articolo
Voti (il piu' alto e' il migliore)
Insegnamento
Laboratori
Ambiente
Scuole
Commenti
6 risultati - visualizzati 1 - 6  
 
Per Ordine 
 
Voto medio 
 
3.7
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
1.0
Ambiente 
 
5.0

Ottima scuola per che vuole studiare

Ricordo ogni istante vissuto al Caracciolo, dalla mitica scuola di via Abate Gimma a quella del Polivalente... Ricordo che nell'istituto di via Abate Gimma mancava praticamente tutto e quello che c'era era vecchio e rovinato... Ma in realtà avevamo tutto... Perché con quel poco che c'era ci adattavamo. Ricordo il laboratorio di fisica e l'officina di macchine gestita dal prof. Del Rosso. Poi passammo al polivalente, grandissima scuola, modernissima, anche troppo per noi "giovani alunni antichi". Lì avevi tutto, ma in realtà non avevamo più nulla: i laboratori erano da collaudare, le palestre non esistevano eccetera. Noi giovani ragazzi '82 diplomati nel 2002, ci siamo trovati in una era di chiusura e una di apertura.

Classe frequentata
5 aim
Punti di forza della scuola
Bella scuola moderna e professori professionalmente giovani.
Punti deboli della scuola
Assenza di laboratori di ogni genere.. almeno quando ho frequentato io questa scuola.
Commenti sui professori
Ricordo con molto piacere le lezioni della professoressa Albergo di italiano e successivamente del professor Valente, persone molto valide. Ricordo i mitici professori Ciano e DeGennaro che con una sottile simpatia inglese ci hanno indottrinato le lezioni di macchine; ricordo la professoressa Vox di inglese, molto preparata anche lei; ma il ricordo più importante va al grande professor Macariello, era il terrore dei ragazzi di quegli anni, a me manca tanto, è stata forse la vera icona del nautico di fine via Abate Gimma e inizi Japigia.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
4.0
Insegnamento 
 
5.0
Laboratori 
 
2.0
Ambiente 
 
5.0

Ottimo Istituto Superiore

Devo tantissimo al Nautico, oggi sono Direttore di Macchina e non ho mai sofferto per trovare lavoro.

Classe frequentata
5 Macchinisti
Punti di forza della scuola
Preparazione tecnica.
Punti deboli della scuola
La lingua inglese, oggi fondamentale per diventare Direttori o Comandanti.
Commenti sui professori
Ottimi ai miei tempi (1989).
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
3.7
Insegnamento 
 
4.0
Laboratori 
 
4.0
Ambiente 
 
3.0

Una scuola che ti dà buone chance per il futuro

Questa scuola è comunque consigliata a chi predilige fare carriera in mare perchè è adibita a questo; inoltre dà la formazione professionale giusta per chi vuole andare sulle navi. Non a caso proprio da questa scuola si sono formati ottimi ufficiali, direttori di macchine e capitani.

Classe frequentata
5^A AIM
Punti di forza della scuola
Il principale punto di forza è che le opportunità di lavoro, specie per chi ha scelto macchine, sono vastissime; infatti si può lavorare sia sulle navi, in quanto i macchinisti sono molto richiesti, sia a terra per quanto riguarda i lavori che richiedono competenze meccaniche.
Punti deboli della scuola
I punti deboli sono la struttura della scuola (mancano le porte dei bagni, manca la palestra, laboratori esigui) e la troppo poca importanza data alla pratica resa ancora più inefficiente dalla mancanze nei vari laboratori.
Commenti sui professori
Ci sono professori che non assolvono con assoluta adeguatezza il loro lavoro e che danno poche nozioni utili riguardanti la materia. Un occhio di riguardo va ai professori Sforza (insegnante di macchine che scherza nel momento del bisogno, ma che ti bastona a studiare nella giusta maniera), Vox (professoressa d'inglese con 40 anni d'insegnamento alle spalle), Carrante (professore di fisica che è capace di far capire la materia anche a chi non ne capisce niente), Gadaleta, Del Rosso, Colasanto e De Felice.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
3.7
Insegnamento 
 
4.0
Laboratori 
 
2.0
Ambiente 
 
5.0

quasi diplomato

Una scuola che offre lavoro sicuro se c'è passione.

Classe frequentata
5a/aim
Punti di forza della scuola
lavoro sicuro se c'è passione
Punti deboli della scuola
laboratori, attività extrà-scolastiche a mare
Commenti sui professori
fortunatamente ho frequentato una classe dove c'erano prof. seri, ma ci sono altri prof che non fanno il proprio lavoro (che si sanno). Comunque mi ricorderò del prof Lovino e della prof Vox come veri professori seri.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
4.0
Insegnamento 
 
4.0
Laboratori 
 
4.0
Ambiente 
 
4.0

Contrammiraglio del Genio Navale in pensione

Ho frequentato il 1° anno del Nautico a La Spezia, ove da Taranto, dove ora risiedo, mi trasferii, tale è sempre stata in me la passione per il Mare. Mi sono diplomato Macchinista Navale a Bari nell'anno 1957 con ottima votazione, tanto da risultare il primo tra i Macchinisti diplomati e da meritare una Borsa di Studi di Lit. 100.000 dal Rotary Club di Bari. In Accademia Navale, grazie agli insegnamenti ricevuti presso l'Istituto Nautico Caracciolo, mi feci onore riuscendo a classificarmi il 2^ del mio corso e, nella vita professionale in Marina Militare, risultando essere sempre "ECCELLENTE" Ufficiale del Genio Navale.

Ora vorrei poter tornare al mio vecchio Istituto Nautico per fare azione di propaganda per la Marina Militare.

Classe frequentata
2^, 3^, 4^, 5^ Macchinisti
Punti di forza della scuola
Ho frequentato il Nautico Caracciolo allorchè si trovava in via Abate Gimma, era Preside il Prof. Vito Scarola. Il Nautico Caracciolo di Bari era considerato, all'epoca, il 2° in Italia, dopo quello di Camogli.
Punti deboli della scuola
Anche allora i laboratori lasciavano in parte a desiderare, però nella piccola officina di via Abate Gimma imparai a tornire, a saldare autogeno ed elettrico, a fucinar metalli, a smontare e rimontare una vecchia motrice alternativa a tripplice espansione ed una vecchia piccola caldaia triangolare a tubi d'acqua.
Commenti sui professori
I miei Professori erano eccellenti, soprattutto ricordo con profondissima ammirazione e stima l'Ingegner Mastronardi che ci insegnava Termodinamica, Macchine, Tecnologia, Disegno di Macchina. Ricordo con grande ammirazione il Preside, Prof. Vito Scarola, bassino di statura ma terribile educatore ed a lui noi tutti dobbiamo gratitudine. Altri nomi, purtroppo, se li è portati via il tempo ma i Professori di quel tempo erano tutti degli eccellenti insegnanti ed educatori insostituibili.
Trovi utile questa opinione? 
Voto medio 
 
3.7
Insegnamento 
 
4.0
Laboratori 
 
3.0
Ambiente 
 
4.0

una scuola seria

è una scuola che mi ha dato delle solide basi per il futuro. Io "purtroppo" non ho continuato la vita nautica, ma ogni qualvolta ho fatto un concorso pubblico, non ho mai fatto brutte figure, riuscendo sempre a piazzarmi in ottimi posti, magari anche senza farcela, questo grazie alle solide basi acquisite durante gli anni presso l'istituto. Posso concludere dicendo che sono stati 5 anni indimenticabili... anche perchè ho studiato seriamente.

Classe frequentata
Diplomato
Punti di forza della scuola
serietà ed insegnamento di basi solide per il futuro, che vanno oltre quello nautico.
Punti deboli della scuola
viene data poca importanza nei confronti di materie tecniche che sono interessanti o che potrebbero dare un futuro anche a livello lavorativo (es. meteorologia)
Commenti sui professori
sono dipolomato da circa 11 anni... i professori (90% che non è poco) erano veramente professionali. (Ricordo in particolare Prof. Lotito, Maurogiovanni, Ciannamea, Dicembrino ed altri di cui non ricordo perfettamente i loro nomi)
Trovi utile questa opinione? 
6 risultati - visualizzati 1 - 6  
 
 

Altri contenuti interessanti su QScuole